Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Repubblica Democratica del Congo- Acqua per la salute

Congo

Il Comune di Calenzano ha partecipato insieme all’Associazione Annulliamo la Distanza, con sede a Firenze in via di Ripoli 209/E, al Comune di Scandicci, alla Fondazione Missioni Consolata Onlus, alla Water right Foundation al progetto " Acqua per la salute" (2012-2013) realizzato nella Repubblica Democratica del Congo. Il progetto si proponeva di migliorare le condizioni di vita della popolazione di Neisu, con particolare riguardo alle problematiche legate all’approvvigionamento idrico in ambito sanitario. In particolare sono stati costruiti tre pozzi e installati pannelli fotovoltaici in tre centri sanitari periferici e acquistata una pompa per l’approvvigionamento idrico all’ospedale di Neisu. Era prevista inoltre la formazione di personale sanitario per informare ed educare la popolazione all’uso corretto e salubre dell’acqua. Il progetto ha previsto un ammontare complessivo di investimento finanziario, per l’annualità 2012 – 2013, pari ad € 29.634,00, di cui €.2.350,00 a carico del Comune di Calenzano. Il Comune di Scandicci € 500,00 la Fondazione Missioni Consolata Onlus Ong (MCO) € 6.258,00, la Water Right Foundation € 20.000,00 e l’Associazione Annulliamo la Distanza € 526,00, col ruolo di capofila hanno contribuito alla realizzazione del progetto secondo quanto di seguito indicato per l’importo complessivo di € 29.634,00 

Eventi

Domenica 6 ottobre 2013, in occasione della Festa dell'Ambiente, si è tenuto un incontro per la presentazione del progetto Acqua per la salute. Durante il convegno la responsabile dell'ufficio progetti della Fondazione Missioni Consolata Onlus Chiara Giovetti ha proiettato l'intervista a Padre Larose  e mostrato una galleria fotografica.
Al convegno sono intervenuti anche Elisa Tachis responsabile del progetto, Michele Muffi presidente di "Annulliamo la Distanza", Alfonso Falqui responsabile dei progetti della Water Right Foundation, Gabriele Coveri assessore alla Solidarietà internazionale del Comune di Scandicci e Monica Squilloni assessore alla Solidarietà internazionale del Comune di Calenzano.

Ultimo aggiornamento 26/06/2015


HTML 5
CSS 3