Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Boschi puliti grazie alla vigilanza della VAB

08 febbraio 2020 – Nuova convenzione con la VAB (Vigilanza Antincendi Boschivi) per la rimozione dei rifiuti nei boschi per i prossimi tre anni. Già attiva negli anni scorsi, la convenzione ha lo scopo di mantenere il decoro delle zone più lontane dai centri abitati, anche con finalità di prevenzione antincendio.

La VAB effettuerà controlli due volte a settimana nelle aree boschive, anche di proprietà privata purché abbiano accesso pubblico, provvedendo a rimuovere i rifiuti e, in accordo con gli uffici comunali e con ALIA, a portarli in area pubblica, dove l’azienda di smaltimento dei rifiuti può intervenire.

L’associazione potrà attivarsi solo in presenza di rifiuti urbani non pericolosi, negli altri casi, come per esempio in presenza di amianto o altri materiali pericolosi, dovrà fare una segnalazione al Comune.

L’attività di sorveglianza sarà concordata con gli uffici comunali e si concentrerà sulle aree maggiormente colpite da fenomeni di degrado.

Nel 2019 la VAB ha effettuato controlli costanti nei boschi e nelle aree verdi lontane dai centri abitati e lungo i torrenti, tra cui le due zone molto frequentate a Legri e al Serrone. Questi controlli hanno portato a riscontare, nelle varie zone, un totale di circa venti abbandoni e/o discariche abusive, con mobili, sacchi neri con materiale tessile, ingombranti di vario tipo, televisori ecc…, tutti regolarmente spostati e poi rimossi.



HTML 5
CSS 3