Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comunicati Stampa

Mostra e letture per il giorno della memoria

20 gennaio 2020 - Una mostra e alcune testimonianze per celebrare il Giorno della Memoria 2020, lunedì 27 gennaio a CiviCa.

Alle ore 17 nella sala polivalente, dopo l'introduzione dell'Assessore Irene Padovani, sarà presentata la mostra "Viaggio nella Memoria: Binario 21. Quando il passato non deve passare" di Floriana Satti con la collaborazione del Gruppo Fotografico QuintoZoom. Interverrà il Prof. Roberto Ceccherini, docente dell'Istituto Statale d'Arte di Sesto Fiorentino.

Seguiranno le letture a cura di Piero Casini degli Amici di CiviCa, tratte dal libro di Elio Bartolozzi "La mia vita prigioniera: memoriale di deportazione di un contadino toscano".

La mostra rimarrà aperta fino al 1 febbraio e sarà visitabile negli orari di apertura della biblioteca.

Parliamo di protezione civile

15 gennaio 2020 - Due iniziative nelle prossime settimane per approfondire rischi, procedure e il ruolo di istituzioni, associazioni e cittadini nella gestione delle emergenze. entrambe si terranno nella sala conferenze del Comune, al quarto piano di piazza Gramsci 11.

Giovedì 23 gennaio alle ore 18 l’amministrazione comunale presenterà alla cittadinanza il nuovo Piano di protezione civile, adottato nel Consiglio comunale di dicembre. Sarà l'occasione per illustrare i rischi che possono verificarsi sul nostro territorio e le procedure operative previste nelle situazioni di emergenza. Interverranno il Sindaco Riccardo Prestini, il vicesindaco e assessore alla protezione civile Alberto Giusti, la Comandante della Polizia Municipale Maria Pia Pelagatti, il responsabile protezione civile del Comune Nicola Tanini. L’iniziativa servirà ad approfondire i temi contenuti nel Piano, per il quale cittadini, associazioni e istituzioni possono presentare osservazioni, entro il 28 febbraio.

Giovedì 30 invece, sempre alle 18, la VAB Toscana, in collaborazione con lo Spin-off Universitario MOCA Future Designers e con il patrocinio del Comune di Calenzano, organizza nell’ambito della campagna “La sicurezza porta a porta”, un confronto tra associazioni e cittadini, sui seguenti ambiti tematici: “Pensare, Comunicare, Agire”. Saranno attivati tavoli di lavoro, moderati da facilitatori che guideranno gli interventi attraverso domande mirate. Si approfondiranno così i temi della percezione dei rischi ambientali sul territorio, del ruolo dei cittadini nella costruzione di reti con organizzazioni che operano nel settore di protezione civile, di una comunicazione efficace per la prevenzione di eventi calamitosi.

Partono i rilevamenti per il nuovo Piano generale del traffico urbano

15 gennaio 2020 - Inizieranno nei prossimi giorni i rilevamenti sul territorio di Calenzano per la redazione del nuovo Piano generale del traffico urbano (PGTU): 25 telecamere saranno posizionate nei punti strategici della viabilità per conteggiare il numero dei mezzi di passaggio e le direzioni assunte, suddivisi per categoria di veicolo.

Successivamente sarà svolta l’indagine sulla sosta per verificare il tipo di utilizzo dei parcheggi cittadini. Nel mese di febbraio verrà infine rivolto un questionario ai cittadini, per incrociare i dati con le loro esigenze quotidiane.


“Le indagini sul traffico sono il primo passo per una revisione della viabilità di Calenzano – dichiara l’assessore alla mobilità Alberto Giusti - che ci porterà a individuare le strade dove limitare la velocità, istituendo le “aree 30” munite di appositi dossi; inoltre potremo verificare la necessità di cambiare alcuni sensi di marcia, di realizzare nuove aree di parcheggio, di modificarne l’utilizzo in base alle esigenze della zona. Vogliamo anche creare maggiori integrazioni fra i mezzi pubblici e la mobilità ciclopedonale, per scoraggiare ove possibile l’utilizzo del mezzo privato e incoraggiare la cosiddetta mobilità dolce.”


La redazione del PGTU è propedeutica al Piano Urbano per la mobilità sostenibile (PUMS) e i due atti costituiranno parte integrante del Piano operativo comunale.

Aprono le iscrizioni ai nuovi corsi

14 gennaio 2020 - Inglese, storia dell'arte e scrittura creativa. Aprono oggi le iscrizioni ai nuovi corsi di educazione permanente.

Due i corsi di inglese: livello A2.4 elementare quarto ciclo, che partirà a febbraio e livello B2.2 General English, che partirà ad aprile.

Storia dell'arte sarà dedicato all'iconografia e iconologia nell'arte e  cristiana e inizierà a marzo.

Il laboratorio di lettura e scrittura creativa inizierà a febbraio.

Programma completo su www.comune.calenzano.fi.it. Per info: ufficio cultura 055 8833448/292 cultura@comune.calenzano.fi.it

Qualità dell’aria, divieti fino al 16 gennaio

11 gennaio 2020 – Prorogati fino alle ore 8 del 16 gennaio 2020 i provvedimenti per ridurre le polveri sottili nell'aria (modulo 2), scattati l’8 gennaio.

Il modulo 2 prevede i seguenti provvedimenti:

  • divieto, in ambito domestico, di accensione di caminetti, stufe, termocamini o termostufe alimentati a legna, qualora non rappresentino il principale sistema di riscaldamento;

  • riduzione del periodo giornaliero di funzionamento degli impianti di riscaldamento a gasolio o pellet, a cura del proprietario, dell’amministratore di condominio o del terzo responsabile dell’impianto termico, che potranno rimanere in funzione al massimo per otto ore giornaliere;

  • riduzione della temperatura dell’aria negli ambienti riscaldati tramite impianti di riscaldamento alimentati a gasolio o pellet, misurata come indicato all’art.1 comma 1, lettera w, del DPR n. 412/1993, a 18° C per gli edifici non rientranti nella categoria E.8 di cui al D.P.R. n. 412/1993 e a 17° C per gli edifici rientranti nella categoria E.8 (Edifici adibiti ad attività industriali ed artigianali e assimilabili) dello stesso decreto, + 2°C di tolleranza;

  • divieto di circolazione nel centro abitato di Calenzano dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30, così come rappresentato nella cartografia (Allegato C) e come da elenco vie (Allegato D), allegati alla ordinanza come parte integrante e sostanziale, escluse le seguenti direttrici di traffico: Via di Prato - Via Vittorio Emanuele - Via di Pratignone – Via Caponnetto - Via D. Alighieri - Via del Mugello (Strada Provinciale n. 8) – Via del Colle – Via delle Cantine. 

  • Le limitazioni di cui sopra sono valide per determinate categorie di veicoli indicate nell'ordinanza.

Scarica l’ordinanza

La Resistenza spiegata ai ragazzi

10 gennaio 2020 – Fame, paura, libertà, guerra, scelta, giovinezza, disobbedienza. Sono le parole chiave con le quali il Direttore dell’Istituto Storico Toscano della Resistenza e dell’Età Contemporanea Prof. Matteo Mazzoni ha spiegato ai ragazzi delle terze medie di Calenzano il contesto storico, nel quale si è svolta la battaglia di Valibona.

L’evento, promosso dal Comune nell’ambito delle celebrazioni del 76° anniverario della battaglia di Valibona, è stato introdotto dal Sindaco Riccardo Prestini e dal Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Calenzano Giuseppe Tito.

Questa giornata è stata organizzata con l’intento di non limitare questi anniversari al momento celebrativo – ha detto il Sindaco Prestini -, ma di farli diventare l’occasione per approfondire il contesto in cui si sono svolti i fatti e le motivazioni che hanno portato allo sforzo collettivo di una generazione. Un passato tragico, ma allo stesso tempo molto importante per la costruzione della democrazia in Italia. Nel momento in cui i testimoni diretti di questo periodo non ci sono più, è ancora più significativo coinvolgere le nuove generazioni, che possono così accrescere la propria conoscenza e trasferire la memoria alle generazioni che verranno”.

La battaglia di Valibona è stata spiegata ai ragazzi partendo dal contesto storico e sociale in cui questa è nata. Un’esposizione che era incentrata su argomenti diretti, di immediata comprensione per i più giovani perché legati alle vite personali del singolo e delle famiglie, riportati con esempi attuali, che hanno fatto immedesimare i ragazzi nel contesto dell’epoca.

Una mattinata pregna di significati – ha commentato il Dirigente Scolastico Tito -, non solo per l’opportunità che è stata data ai ragazzi di confrontarsi con il Prof. Mazzoni su un periodo storico che fa parte del loro percorso di studio, ma anche per i principi universali che questa epoca si porta dietro. I ragazzi sono molto più sensibili degli adulti al significato delle parole: resistenza, libertà, scelta. Perché è questo che fecero allora ragazzi poco più grandi di loro, scelsero di combattere per la libertà e contro chi gliela voleva togliere. Ora è importante ricordare quel periodo, perché sta a noi mantenere questa libertà di cui ancora oggi godiamo”.

Ed è proprio su questi concetti che si è basata la mattinata di approfondimento: libertà e scelta. Perché, come ha detto Mazzoni, “la resistenza è una parola singolare dal significato plurale” e diverse sono le scelte che hanno portato uomini e donne a ribellarsi alla dittatura fascista e all’occupazione nazista. Scelte non dettate dall’eroismo ma dalla necessità di vivere una vita personale fatta di pace e prosperità. Obiettivi semplici che ogni ragazzo può immediatamente capire e condividere.

Proposte per la rigenerazione urbana: pubblicato avviso di interesse

08 gennaio 2020 – Un avviso di interesse per raccogliere proposte di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente e di rigenerazione urbana. È stato pubblicato sul sito internet del Comune e rimarrà aperto fino al 10 febbraio. Le proposte saranno poi valutate in sede di redazione del Piano Operativo.

Potranno partecipare sia soggetti pubblici che privati, presentando proposte che rispettino e attuino i principi del Piano Strutturale Intercomunale, già approvato, e del Piano Operativo, di cui il Consiglio Comunale ha approvato l’avvio, definendone gli obiettivi.

Le proposte dovranno principalmente tenere conto del principio secondo il quale nei prossimi cinque anni la crescita di Calenzano sarà caratterizzata dal recupero e dalla riconversione di edifici già esistenti, sia abitazioni che strutture produttive, con l’obiettivo di rinnovare il tessuto edilizio, migliorandone l’efficienza energetica, la sicurezza sismica, la resilienza e la qualità architettonica.

Saranno privilegiati i progetti che comprendono una riconfigurazione della città pubblica, maggiore accessibilità per i soggetti più deboli, la valorizzazione del lavoro e delle funzione produttive, l’utilizzo dei crediti edilizi. I progetti non dovranno essere in contrasto con il Piano Strutturale o con i vincoli relativi a elettrodotti, altre infrastrutture o ambiti fluviali.

Le proposte presentate saranno poi valutate dall’Amministrazione, per un eventuale inserimento nel Piano Operativo che è in corso di redazione, in base alla coerenza con gli obiettivi del Piano stesso, alla qualità architettonica, alla fattibilità e ai tempi di realizzazione.

Entro la scadenza del 10 febbraio saranno organizzati tre tavoli tematici di confronto: uno per i tecnici, uno relativo al territorio rurale e quindi con le aziende agricole e un altro sul territorio produttivo e quindi con le categorie economiche.

Altri momenti di discussione saranno organizzati in seguito, nell’ottica di processo di partecipazione, iniziato a dicembre con la presentazione degli obiettivi, che accompagni la redazione del Piano fino all’adozione in Consiglio Comunale, cui seguiranno le osservazioni e poi l’approvazione definitiva.

Scarica l’avviso

Rodari, per grandi e piccini

08 gennaio 2020 – Incontri serali per gli appassionati e letture animate nel pomeriggio per i diretti destinatari dell’opera di Gianni Rodari, il principe della letteratura per bambini. È il programma promosso dall’Amministrazione Comunale a CiviCa, per celebrare il centenario della nascita dello scrittore che ricorre nel 2020.

Gianni Rodari, Lino Picco e il compagno Benelux. Storia di uno scrittore” è il titolo del percorso di racconti e letture in cinque tappe tenuto da Lorenzo Degl’Innocenti, che si avvierà domani giovedì 9 gennaio alle 21 in biblioteca. Il primo incontro sarà dedicato a “La passeggiata di un distratto”, la vita di Gianni, i primi anni a Omegna, le storie dei contadini che cominciano a formare un piccolo narratore.

La seconda tappa sarà giovedì 13 febbraio ed è dedicata a “L’uomo che chiuse gli occhi per non vedermi vestito da Balilla”, gli anni del fascismo, la guerra e la presa di coscienza politica. Gli incontri proseguiranno poi una volta al mese, con date ancora da definire, fino a maggio, ripercorrendo le varie fasi della vita e delle opere del grande scrittore e pedagogo.

La celebrazione del centenario della nascita di Rodari non poteva certo escludere i principali destinatari delle sue filastrocche, novelle, racconti e romanzi: i bambini. Sempre fino a maggio, con incontri pomeridiani una volta al mese, il Centro Iniziative Teatrali presenta il progetto “Pomeriggi con Rodari – Storie, musica e fantasia”, con Manola Nifosì e Luigi Monticelli, dedicato ai bambini dai 5 anni.

Il primo appuntamento sarà venerdì 31 gennaio alle 17.30. Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria presso la biblioteca (055 8833421/413 – biblioteca@comune.calenzano.fi.it). Gli altri appuntamenti saranno il 28 febbraio, il 13 marzo, il 24 aprile e il 29 maggio.

Qualità dell’aria, scattano i divieti

07 gennaio 2020 – Dalle ore 8 dell'8 gennaio alle ore 8 del 13 gennaio 2020 sono in vigore provvedimenti per ridurre le polveri sottili nell'aria (modulo 2).

Per ottenere la riduzione dei valori di PM10 nell'aria, con ordinanza n. 1/2020, fino al 13 gennaio (salvo ulteriori proroghe) è stato adottato il modulo 2 che prevede i seguenti provvedimenti:

  • divieto, in ambito domestico, di accensione di caminetti, stufe, termocamini o termostufe alimentati a legna, qualora non rappresentino il principale sistema di riscaldamento;

  • riduzione del periodo giornaliero di funzionamento degli impianti di riscaldamento a gasolio o pellet, a cura del proprietario, dell’amministratore di condominio o del terzo responsabile dell’impianto termico, che potranno rimanere in funzione al massimo per otto ore giornaliere;

  • riduzione della temperatura dell’aria negli ambienti riscaldati tramite impianti di riscaldamento alimentati a gasolio o pellet, misurata come indicato all’art.1 comma 1, lettera w, del DPR n. 412/1993, a 18° C per gli edifici non rientranti nella categoria E.8 di cui al D.P.R. n. 412/1993 e a 17° C per gli edifici rientranti nella categoria E.8 (Edifici adibiti ad attività industriali ed artigianali e assimilabili) dello stesso decreto, + 2°C di tolleranza;

  • divieto di circolazione nel centro abitato di Calenzano dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30, così come rappresentato nella cartografia (Allegato C) e come da elenco vie (Allegato D), allegati alla ordinanza come parte integrante e sostanziale, escluse le seguenti direttrici di traffico: Via di Prato - Via Vittorio Emanuele - Via di Pratignone – Via Caponnetto - Via D. Alighieri - Via del Mugello (Strada Provinciale n. 8) – Via del Colle – Via delle Cantine. 

  • Le limitazioni di cui sopra sono valide per determinate categorie di veicoli indicate nell'ordinanza.

Corso di massaggio infantile

07 gennaio 2020 – “Conoscersi con-tatto”, è il titolo del corso di massaggio infantile promosso dall’associazione Sale in Zucca in collaborazione con il Comune di Calenzano e con il patrocinio della Società della Salute Firenze Nord-Ovest.

Il corso, che si terrà dal 24 gennaio al 21 febbraio, sarà presentato sabato 11 gennaio alle 10.30 nella sede dell’associazione in via Sarti 6 a Settimello.

Sarà Laura Cardellicchio, insegnante di massaggio infantile A.I.M.I., a guidare i neogenitori verso un contatto profondo con il proprio bambino, invitandoli ad osservare ed imparare a riconoscere i diversi segnali inviati dal neonato e stimolando una conoscenza ed uno scambio reciproco. Il neonato ne trarrà benefici, in quanto favorisce il rilassamento e il sollievo in caso di coliche.

Gli incontri si terranno nella sede dell’associazione in venerdì dalle 10.30 alle 12.00 nelle seguenti date: 24-31 gennaio, 7-14-21 febbraio. Il corso è rivolto a neogenitori con bambini dai 0/6 mesi, sarà attivato con un numero minimo di tre famiglie e potrà comprendere fino ad un massimo di sei famiglie. Il ciclo di incontri sarà ripetibile, più volte nel corso dell’anno, fino ad un coinvolgimento di circa 25 coppie. Chi non rientrasse nel primo gruppo potrà prendre contatti per i corsi successivi.

Per informazioni ed approfondimenti sul corso e costi contattare: Laura 3289151981 (orario chiamate 14:00/ 16:00).

Battaglia di Valibona, 76° anniversario

03 gennaio 2020 – Una battaglia per la libertà. L’hanno tutti ricordata così la battaglia di Valibona, la prima della Resistenza in Toscana, di cui si è celebrato oggi il 76° anniversario.

"Ricordiamo e ringraziamo chi ha fatto fin da subito una scelta di campo – ha detto il Sindaco di Calenzano Riccardo Prestini -, permettendo a questo Paese di conquistare la libertà e la democrazia. Un ringraziamento che non si limita alle celebrazioni di oggi, ma che vogliamo attualizzare, promuovendo la memoria della lotta antifascista, soprattutto nelle nuove generazioni, e lavorando affinché si ricrei quell’unità di intenti, quella coesione sociale che ha caratterizzato la lotta di Liberazione”.

Le celebrazioni sono iniziate dall’omaggio al partigiano Vladimiro, di origine russa, che fu giustiziato al termine della battaglia ed è sepolto nel cimitero di Calenzano. Si è poi proseguito con la posa della corona di alloro alla lapide sulla facciata del Municipio, dedicata ai tre partigiani morti in battaglia: Lanciotto Ballerini, Luigi Ventroni e Vladimiro. Il corteo istituzionale si è poi spostato davanti alla caserma dei Carabinieri, davanti alla lapide che ricorda il sacrificio del Maresciallo Alfredo Pierantozzi, morto per mano fascista a margine della battaglia.

Le orazioni istituzionali si sono tenute a Valibona, davanti al cippo che ricorda i caduti in battaglia. Oltre ai Comuni di Calenzano e Campi Bisenzio e le relative sezioni Anpi, hanno partecipato anche i rappresentanti dei Comuni di Sesto Fiorentino, Signa e Lastra a Signa.

Ecco come sarà razionalizzata la linea elettrica

02 gennaio 2019 – Un unico incontro in Toscana per presentare il progetto definitivo della razionalizzazione dell’elettrodotto tra Colunga e Calenzano. Si terrà giovedì 9 gennaio dalle 10 alle 19 a Calenzano, nella sala convegni di piazza Gramsci 11.

La giornata informativa promossa da Terna sarà dedicata a tutti i cittadini dei Comuni toscani interessati dal progetto, Calenzano, Barberino di Mugello e Firenzuola.

Si invita tutta la cittadinanza a partecipare per conoscere i dettagli del progetto, che prevede su gran parte del nostro territorio una generale razionalizzazione delle linee elettriche ad alta tensione (380, 220 e 132 kV) e in alcuni casi il loro interramento.


Abbandono di rifiuti a Travalle, individuati i responsabili

28 dicembre 2019 – Sono stati individuati i responsabili dell’abbandono di rifiuti nel parco di Travalle, segnalato da alcuni cittadini e sul quale hanno indagato gli ispettori ambientali di Alia Servizi Ambientali SpA in collaborazione con il corpo di Polizia Municipale.

È stato proprio a seguito della segnalazione dei cittadini, cui va il ringraziamento da parte dell’Ammnistrazione Comunale, che nei giorni scorsi sono state effettuate le prime verifiche sui rifiuti abbandonati nel parco, una miscela di molti materiali tra i quali alcune lattine di mastice e taniche di lattice.

Gli inquirenti stanno ricostruendo il fatto avvenuto in via della Marinella, originato dalla necessità da parte di un’azienda di confezioni tessili di sostenere minori costi per lo smaltimento dei rifiuti prodotti, affidandoli a soggetti non titolati a svolgere tale attività.

È stata la stessa azienda, una volta individuata, a segnalare agli inquirenti l’affidamento incauto, riconoscendo i propri rifiuti poi abbandonati dai titolari di una fantomatica società non in regola con le normative.

È questo l’ultimo caso individuato grazie all’attività degli Ispettori Ambientali sul territorio di Calenzano, che nel corso del 2019 hanno effettuato 307 sopralluoghi, contattando 203 utenze, stilando 13 verbali poi notificati dagli agenti di Polizia Municipale.

Questa attività di controllo, informazione e sanzione è ormai assicurata su tutti i comuni dell’area metropolitana fiorentina, in modo da garantire un presidio sul territorio finalizzato ad individuare sempre di più gli autori degli abbandoni di rifiuti, sia urbani che speciali.

Gli ultimi appuntamenti di Luci d’Inverno

27 dicembre 2019 – Concerto lirico di Capodanno, laboratori e burattini. Sono gli ultimi appuntamenti di Luci d’Inverno, la rassegna culturale invernale promossa dal Comune.

Mercoledì 1 gennaio alle 17 al Teatro Manzoni, l’Orchestra Nazionale Artes di Prato si esibirà nel concerto lirico di Capodanno “Lirica senza confini”. Ingresso su prenotazione, entro il 30/12 alle ore 12, con offerta a favore della Fondazione Bordoni.

Giovedì 2 gennaio alle 10.30 nella sala bambini di CiviCa si terrà il laboratorio “Una musica a colori”, per bambini da 4 a 7 anni, a cura della Scuola di Musica di Calenzano.

Venerdì 3 gennaio alle 17 alle 10.30 nella sala bambini di CiviCa si terrà il laboratorio “Befana pop” per bambini da 4 a 8 anni.

Domenica 5 gennaio alle 17 al Teatro Manzoni si terrà lo spettacolo di burattini “Il gatto con gli stivali”, per bambini da 3 anni, a cura dei Pupi di Stac.

Info e prenotazioni solo telefoniche: 055 8833292/448/421

Nuovo Piano di Protezione Civile adottato dal Consiglio

27 dicembre 2019 – È stato adottato dal Consiglio Comunale il nuovo Piano di Protezione Civile, che fornisce i riferimenti normativi e le procedure operative per intervenire in tutte le tipologie di rischio sul nostro territorio: idrogeologico, sismico, neve, incendi e antropico, ossia legato alle attività umane, come per esempio le infrastrutture viarie o le aziende a rischio rilevante.

In seguito all’adozione da parte del Consiglio Comunale, si apre il periodo di 60 giorni per le osservazioni, durante il quale sarà portato avanti un processo di partecipazione con i cittadini e le associazioni del settore. Dopo di che verranno valutate le osservazioni e il piano verrà definitivamente approvato.

La condivisione in questo campo è quanto mai importante – ha detto il Vicesindaco Alberto Giusti – perché il piano di protezione civile non è una questione che riguarda esclusivamente l’Amministrazione, ma ha effetti sulla vita quotidiana dei singoli cittadini. L’informazione e la prevenzione infatti sono fondamentali e in caso di emergenza è bene che ognuno sappia come comportarsi”.

Il piano, aggiornato alla normativa più recente, è suddiviso in due parti: una strutturale, descrittiva del territorio, che potrà essere modificata solo con una deliberazione del Consiglio Comunale; e una più operativa, composta da 12 allegati, in cui si entra nel merito delle varie procedure e la cui modifica potrà essere apportata dalla Giunta Municipale. È questo un aspetto importante e moderno, perché dà al piano la flessibilità necessaria a modificare in maniera rapida le procedure di emergenza.

L’atto adottato dal Consiglio rientra nell’ambito più ampio della pianificazione territoriale ed è in stretta relazione con il Piano Operativo Comunale in via di redazione.

“La trasparenza è per noi una priorità”

23 dicembre 2019 – “La trasparenza è per noi un aspetto molto importante, sul quale l’Amministrazione ha sempre investito, non solo per rispettare le norme di legge ma anche per offrire nuovi strumenti, come la stessa diretta streaming del Consiglio Comunale”.

Il Sindaco Riccardo Prestini interviene nel dibattito sulla mozione proposta dal gruppo Lega-Salvini per Calenzano e approvata all’unanimità, nella quale si chiede di istituire una apposita sezione on-line con i dati relativi al lavoro di Giunta e Consiglio: le presenze, gli atti, il voto espresso.

Sono tutte informazioni già presenti sul sito – spiega il Sindaco -, all’albo pretorio e nella sezione amministrazione trasparente. Inoltre ogni cittadino può seguire i lavori del consiglio in diretta su internet, oppure rivedere le sedute nei giorni successivi. Questo perché per noi la trasparenza è una priorità, uno strumento essenziale per garantire la partecipazione dei cittadini”.

Riguardo alla richiesta specifica contenuta nella mozione il Sindaco ha detto che “è già in programma nel 2020 la migrazione di tutti i dati su una nuova piattaforma informatica, iniziando proprio dagli atti deliberativi e dall’anagrafe, con la quale sarà più agevole estrapolare i dati relativi ai lavori degli organi istituzionali, per renderli più immediatamente visibili”.

Il Consiglio appoggia la Commissione Segre

23 dicembre 2019 – Il Consiglio Comunale di Calenzano sostiene la Commissione contro il razzismo e l’antisemitismo, promossa dalla Senatrice Liliana Segre. È stato votato oggi, con 13 voti a favore e 3 astenuti, un ordine del giorno promosso dalla Giunta Municipale su questo tema.

Nella mozione il Consiglio si impegna a sostenere i lavori della commissione, promuovendo iniziative di informazione sui risultati del suo lavoro e fornendo, quando necessario, elementi utili al suo lavoro. Allo stesso tempo si impegna la Giunta a coltivare la memoria dell’antifascismo, delle leggi razziali, delle persecuzione degli ebrei, della lotta contro tutti i totalitarismi, tramite iniziative di informazione e sensibilizzazione.

I fatti degli ultimi anni ci dimostrano che passare dalle parole ai colpi di pistola è un attimo – ha dichiarato il Vicesindaco Alberto Giusti nel corso del dibattito consiliare -. Penso alla strage di piazza Dalmazia, che è stata ricordata la scorsa settimana con la commemorazione cui ha partecipato anche la nostra Amministrazione, oppure agli episodi di odio accaduti proprio in questi giorni, quando una madre che aveva appena perso un figlio è stata insultata perché di origine africana. Sono tutti segnali di uno sgretolamento sociale di cui la politica e le istituzioni hanno il dovere di occuparsi”.

Nella mozione ci si impegna inoltre a divulgare, tramite i canali di comunicazione del Comune, i temi della tolleranza e dell’antirazzismo, anche tramite la pubblicazione e la valorizzazione delle iniziative istituzionali in merito, come l’adesione al viaggio della memoria e la celebrazione degli anniversari della Liberazione, del Giorno della Memoria, della battaglia di Valibona e della Festa della Repubblica.

Il 3 gennaio si celebra il 76° anniversario della battaglia di Valibona

23 dicembre 2019 – Commemorazioni istituzionali, spettacolo teatrale e incontro dell’Istituto Storica della Resistenza per gli studenti. Venerdì 3 gennaio si celebra il 76° anniversario della battaglia di Valibona, la prima della Resistenza in Toscana.

Le celebrazioni iniziano alle 10 al cimitero comunale di Calenzano con l’omaggio alla memoria del partigiano Vladimiro, giustiziano a Valibona al termine della battaglia. Alle 10.30 sarà deposta la corona alla targa sul palazzo comunale in piazza Vittorio Veneto. Seguirà l’omaggio al Maresciallo dei Carabinieri Alfredo Pierantozzi, morto per mano fascista a margine della battaglia. Le celebrazioni si sposteranno poi a Valibona, dove alle 12 si terranno le orazioni istituzionali.

Sempre venerdì 3 gennaio, alle ore 21 a CiviCa, andrà in scena lo spettacolo “La favola di Valibona” di e con Antonio Fazzini, a cura del Teatro delle Donne. Ingresso gratuito su prenotazione: 055.8833.421 - biblioteca@comune.calenzano.fi.it

Sempre nell’ambito delle celebrazioni del 76° anniversario della battaglia, il 10 gennaio nell’aula magna del Design Campus, si terrà una lezione riservata agli alunni delle terze medie dell’Istituto Comprensivo di Calenzano, dal titoloResistenza in Toscana - battaglia di Valibona” a cura di Matteo Mazzoni, Direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea.

Aperti tre nuovi parcheggi: 120 posti auto

20 dicembre 2019 – 120 posti auto e 40 per i motorini. Sono stati ricavati in tre nuovi parcheggi, realizzati da Autostrade nell’ambito del progetto di terza corsia e consegnati al Comune.

I tre parcheggi si trovano: due in via del Colle, uno prima dell’abitato con 18 posti auto più 1 per disabili e l’altro nei pressi della palestra con 57 posti auto più 4 per disabili e 29 per i motorini; uno in via dei Tessitori, dove ci sono 34 posti auto più 3 per disabili e 13 motorini.

Dal gospel al calendario 2020, gli eventi dei prossimi giorni

19 dicembre 2019 – Mercatini, concerto gospel, laboratori, spettacoli teatrali, musica e la presentazione del calendario 2020. Saranno davvero tanti gli eventi cui si potrà partecipare nei prossimi giorni a Calenzano.

Domani, venerdì 20 dicembre, alle 17 nella sala bambini di CiviCa si potranno realizzare maschere di Babbo Natale, in un laboratorio da 4 a 8 anni a cura dell’associazione La Lepre Pazza. Alle 21, nella sala conferenze del Comune in piazza Gramsci 11 si potranno ascoltare le note di “Per un Natale insieme”, concerto dell’ensemble corale della scuola secondaria di 1° grado Malaparte (Prato) e la band Julia Station della Scuola di Musica di Calenzano.

Sabato 21 e domenica 22 dicembre al Teatro Manzoni andrà in scena “L’ultima fotografia” di Roberto Andrioli, nell’ambito della stagione teatrale “Regole e sentimenti” del Teatro delle Donne.

Domenica 22 dicembre in piazza Vittorio Veneto si terranno i mercatini di arte e ingegno e street food. Alle 15.30 si terrà una passeggiata per bambini alla ricerca di Babbo Natale, con ritrovo alle ore 15 davanti alla sede dell’ATC. Alle 16 in piazza Vittorio Veneto si terrà il concerto dei “For Joy Gospel Choir”, a cura dell’Associazione Turistica Calenzano.

Sempre domenica 22 dicembre alle 17, davanti al Municipio, sarà presentato il calendario 2020 del Comune, dedicato alla bellezza del nostro paesaggio e delle tante qualità storiche e architettoniche del territorio di Calenzano. Sarà anche l’occasione per uno scambio di auguri con l’Amministrazione.

Giovedì 26 dicembre alle 17 al Teatro Manzoni si terrà il consueto concerto gospel, nell’ambito del festival Toscana Gospel, con “Darnell Moore & Gospel Chorale”, a cura dell’associazione Officine della Cultura. Ingresso su prenotazione obbligatoria. Biglietti: intero 8 €, ridotto soci Unicoop Firenze 7 €.

Venerdì 27 dicembre alle 10.30 nella sala bambini di CiviCa si terrà il laboratorio musicale per bambini da 7 a 12 anni “Moversi in coro. Canti e danze intorno al mondo”, a cura della Scuola di Musica di Calenzano. Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni solo telefoniche: 055 8833292/448/421

Riattivata l’acqua gassata al fontanello di Carraia

18 dicembre 2019 – È stata riattivata l’erogazione di acqua gassata al fontanello di Carraia, interrotta a causa di ripetuti atti di vandalismo.

Da metà gennaio sarà attivata una convenzione con l’edicola della frazione, dove ci si potrà rivolgere per acquistare o ricaricare le tessere per l’acqua gassata.

Contributo affitto per tutti gli ammessi in graduatoria

18 dicembre 2019 – Approvata dalla Giunta la delibera con la quale si definiscono le risorse da stanziare per il contributo affitto del 2019. Il contributo sarà erogato a tutti gli ammessi in graduatoria in regola con i pagamenti del canone, nei limiti di importo fissati dalla Regione.

La graduatoria è composta da 85 nuclei nella “fascia A” e 32 nella “fascia B”: la quota di contributo per ognuno degli aventi diritto sarà pari almeno al 44% in fascia A e al 26% in fascia B del massimo teorico prefissato.

Il nostro obiettivo è quello di dare ad ogni nucleo una cifra che possa sostenerlo nel pagamento del canone di locazione – ha spiegato l’Assessore alle Politiche Sociali Stefano Pelagatti -. Una scelta che ci permette di dare una risposta a tutti i cittadini che ne hanno diritto, seppur non nella misura massima, piuttosto che erogare il massimo del contributo soltanto ai primi in graduatoria fino all’esaurimento delle risorse. Per fare ciò, il finanziamento regionale destinato a questo scopo non era sufficiente, tanto che il Comune è dovuto intervenire con fondi propri”.

Complessivamente verranno erogati 130.000 euro, di cui circa il 60% proviene dal bilancio comunale e il 40% dallo stanziamento regionale.

Eventi e festa di Natale a CiviCa

16 dicembre 2019 – Letture, spettacoli, mostre e una festa per farsi gli auguri. È il programma della settimana a CiviCa, la nostra biblioteca.

Domani, martedì 17 dicembre, alle 9.30 si terrà il consueto appuntamento in sala bambini con “Ti leggo, ti racconto...giochiamo?”, per bambini e bambine da 12 a 36 mesi, a cura della dott.ssa Federica Vannoni. Alle 17 in sala polivalente, nell’ambito del programma di “Luci d’Inverno”, si terrà lo spettacolo “Che cosa noiosa essere una principessa rosa”, per bambini, ragazzi e adulti da 4 a 99 anni. Con Chiuara Foianesi e Michelangelo Zorzit.

Mercoledì 18 dicembre alle 17 in sala bambini si terrà un’edizione natalizia di “Favole & Merenda”, a cura di Giulia Aiazzi, per bambini da 4 a 10 anni.

Giovedì 19 dicembre alle 17 in sala polivalente si potrà festeggiare con gli Amici di CiviCa, un brindisi di auguri e lettura a cura dei partecipanti al corso di lettura ad alta voce organizzato dall’associazione.

Sabato 21 dicembre alle 11 in sala polivalente si terrà un incontro con Pieo Berti, autore della mostra fotografica “Io narrante – seconda edizione”, a cura degli Amici di CiviCa. La mostra rimarrà aperta fino al 4 gennaio.

Info e prenotazioni: CiviCa, via della Conoscenza 11 – 055 8833421/413 – biblioteca@comune.calenzano.fi.it

Festa in piazza, musica e laboratori

14 dicembre 2019 – Mercatino, spettacoli in piazza e poi musica al teatro Manzoni e laboratori per grandi e piccini. È il programma dei prossimi giorni di Luci d’Inverno, la rassegna culturale promossa dal Comune.

Domani, domenica 15 dicembre, dalle 10 alle 19 in piazza Vittorio Veneto si terrà il mercatino di arte e ingegno e street food. Dalle 15.30 alle 17, sempre in piazza, sarà la volta di “Codex Naturae”, performance itinerante di luce con trampoli, hula hoop, giocoleria e musica dal vivo, a cura dell’ATC e della scuola di arti circensi “Antitesi”.

Sempre domenica 15 dicembre, alle 16 presso MuFiS – Museo Comunale del Figurino Storico, al castello, si potrà partecipare ai “Giochi di Natale” per bambini da 6 a 11 anni. Alle 16.30 al Teatro Manzoni andrà in scena “String City”, concerto a cura del Maggio Musicale Fiorentino nell’ambito del festival diffuso dedicato alla musica degli strumenti a corda.

Lunedì 16 dicembre alle 16.30 nella sede dell’Associazione Anziani in piazza De André si terrà il laboratorio “Ricicla, crea, addobba. È Natale” da 4 a 99 anni, a cura della cooperativa sociale CAT.

Programma completo su www.comune.calenzano.fi.it. Info e prenotazioni solo telefoniche: servizio cultura 055.88.33.292/448; CiviCa 055.88.33.421

La battaglia di Valibona è patrimonio di tutti

12 dicembre 2019 – Ricorre tra meno di un mese il 76° anniversario della battaglia di Valibona, che il 3 gennaio 1944 diede il via alla Resistenza in Toscana. Un anniversario che l’Amministrazione ha scelto di celebrare anche nelle scuole, proponendo lo spettacolo “La favola di Valibona” nel programma teatrale offerto dal Comune per le classi primarie di Calenzano.

In seguito alle contestazioni di cui ha dato notizia oggi la stampa – ha commentato il Sindaco Riccardo Prestinirivendichiamo la scelta di questo spettacolo per le scuole. Una scelta che rientra pienamente nel più vasto programma portato avanti da anni dal Comune di Calenzano, per diffondere e coltivare la memoria del passato tra i nostri cittadini, di ogni fascia di età, con particolare riguardo alla storia locale. La battaglia di Valibona è un patrimonio di tutta la comunità. È stata la prima battaglia della Resistenza in Toscana e della liberazione dal nazi-fascismo e quindi il simbolo della lotta per la democrazia e la libertà, tanto da avergli dedicato un memoriale”.

L’Amministrazione risponde così ad alcune proteste sorte nei giorni scorsi, in occasione delle rappresentazioni teatrali per le classi: “La Resistenza, la lotta partigiana e l’antifascismo fanno parte del patrimonio di valori fondanti della nostra Carta Costituzionale e della nostra Repubblica e sono quindi patrimonio di tutte le forze democratiche che siedono in Parlamento – ha continuato il Sindaco -, perché è grazie a questa parte della nostra storia che esiste un parlamento, dei partiti, libere elezioni e libertà di espressione. Vedere montare una polemica sul diritto degli alunni alla conoscenza della storia, anche con forme artistiche e narrative più accattivanti della lezione frontale, dispiace, perché è il sintomo di un cambiamento culturale in atto, teso a nascondere alle future generazioni la verità storica anche tramite processi di revisionismo su fatti reali e accertati, proprio quel cambiamento che vogliamo arginare con i progetti sulla memoria”.

Il Comune finanzia da anni il viaggio della memoria nei campi di sterminio nazisti, celebra il Giorno della Memoria il 27 gennaio, ha acquistato il fienile sulla Calvana dove si tenne la battaglia per aprirci il Memoriale di Valibona, promuove le celebrazioni della Liberazione d’Italia il 25 aprile, della Repubblica il 2 giugno, della Liberazione di Calenzano il 6 settembre, della battaglia di Valibona il 3 gennaio.

Sempre nell’ottica della formazione civica dei giovani cittadini, lo scorso 6 settembre ha organizzato, per i diciottenni, un incontro con il costituzionalista Giovanni Tarli Barbieri, che ha ripercorso proprio il legame tra Liberazione e Costituzione. Più recentemente ha aderito alla manifestazione contro l’odio, a sostegno della Senatrice Liliana Segre, dello scorso martedì a Milano e nella prossima seduta del Consiglio Comunale la Giunta porterà un ordine del giorno a sostegno della commissione del Senato sul tema dell’incitamento all’odio.

Informare e formare quelli che saranno i futuri cittadini sulla nostra storia e sui valori fondanti della democrazia – ha concluso il Sindaco – non solo è opportuno e doveroso, ma è e dovrebbe essere il compito primario di tutte le istituzioni che hanno un ruolo nell’organizzazione politica e sociale della comunità. A partire proprio dall’istituzione scolastica che ha come principale obiettivo quello dell’istruzione e della formazione delle nuove generazioni. Un compito che non è né ideologico né di parte, ma la suprema garanzia di un sistema scolastico che dà ai futuri cittadini tutti gli strumenti necessari a svolgere il proprio ruolo nella nostra società”.

Piazze reali, incontro al caffè

12 dicembre 2019 – Ultimo appuntamento dell’anno con “Piazze reali”, il ciclo di incontri con il Sindaco e la Giunta, che sabato prossimo 14 dicembre, dalle 9 alle 12, saranno al Caffè Neri in via Puccini 273.

Gli Amministratori sono a disposizione dei cittadini per fare il punto sulle cose fatte e sui progetti futuri e per raccogliere suggerimenti e segnalazioni.

Festa dei novantenni

11 dicembre 2019 – Si terrà sabato 14 dicembre alle 15.30 nella sala consiliare la Festa dei Novantenni, promossa dall’Amministrazione per dare un riconoscimento ai cittadini calenzanesi che hanno raggiunto questo traguardo.

I calenzanesi nati nel 1929 sono 55, 32 femmine e 23 maschi. A loro, il Sindaco Riccardo Prestini e l’Assessore alle Politiche Sociali Stefano Pelagatti consegneranno una pergamena. Al termine della cerimonia si terrà un rifresco offerto dall’Associazione Anziani.

Piano Operativo, primo incontro con la cittadinanza

11 dicembre 2019 – Saranno presentati alla cittadinanza martedì prossimo gli obiettivi del Piano Operativo Comunale, l’atto di governo del territorio che attua i principi del Piano Strutturale, il cui avvio è stato approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 29 novembre.

L’incontro si terrà martedì 17 dicembre alle 17 nella sala conferenze del palazzo comunale in piazza Gramsci 11. Saranno presenti il Sindaco Riccardo Prestini, Gianna Paoletti, progettista e responsabile del procedimento, Pierluigi Menchi, garante della comunicazione e dell’informazione, Nicola Tanini, geologo e Paolo Nicoletti, responsabile procedimento VAS.

Tra gli obiettivi del Piano c’è la rigenerazione delle aree produttive, la valorizzazione della città pubblica, l’accessibilità, la sicurezza urbana, la forestazione, la mobilità, la sostenibilità sociale

Quello di martedì 17 dicembre sarà il primo momento di presentazione, mentre a gennaio sarà pubblicata una manifestazione di interesse per raccogliere le richieste dei cittadini già in fase di redazione del piano. Seguiranno poi assemblee nelle varie frazioni, per scendere nel dettaglio delle singole realtà.

Eventi a CiviCa e al Manzoni

09 dicembre 2019 – Ben nove eventi in biblioteca e a teatro nel corso della settimana. A Calenzano l’offerta culturale si amplia, con i programmi di CiviCa e di Luci d’Inverno.

Stasera, lunedì 9 dicembre, alle 17 nella sala polivalente di CiviCa si terrà la conferenza “Joannis Vermeer: il misteriorso pittore della ragazza con l’orecchino di perla”, a cura della Prof.ssa Angela Pieraccioni, storica dell’arte.

Domani martedì 10 dicembre, alle 9.30 nella sala bambini di CiviCa si terrà il consueto incontro per i più piccoli “Ti leggo,ti racconto...giochiamo?”, per bambini e bambine da 12 a 36 mesi, a cura della Dott.ssa Federica Vannoni.

Sempre martedì 10 dicembre alle 18 nella sala polivalente di CiviCa si terrà l’incontro con Luciano Canova, autore del libro “Il metro della felicità”.

Mercoledì 11 dicembre alle 17 nella sala bmabini della biblioteca si terrà un’edizione natalizia di “Favole & Merenda”, narrazione di fiabe natalizie per bambini da 4 a 10 anni, a cura di Giulia Aiazzi.

Sempre mercoledì 11 dicembre, alle 17.30 nella sala polivalente della biblioteca, gli Amici di CiviCa presentano “Alimentazione tra tradizione e futuro… per un menù natalizio in salute!”, incontro con Annalisa Olivaotti, autrice del libro “Alimentazione e genetica”.

Spazio alla musica giovedì 12 dicembre alle 21 nella sala polivalente di CiviCa, dove si terrà la conferenza multimediale “Christmas Time: la canzone di Natale da Frank Sinatra a Mariah Carey”, a cura di Alessio Zipoli, critico musicale e storico dell’arte.

Venerdì 13 dicembre alle 18 nella sala polivalente di CiviCa si presenta il ciclo di conferenze sul tema della gentilezza, a cura del Centro Studi per la Promozione della Democrazia Affettiva, che prevede cinque incontri mensili da gennaio a maggio.

Sempre venerdì 13 dicembre alle 21 nella sala polivalente di CiviCa sarà la volta del cinema in biblioteca, con la proiezione del film “La forma dell’acqua”.

Chiude la settimana la prima della stagione al Teatro Manzoni, venerdì 13 dicembre alle 21 andrà in scena “Maruzza Musumeci” di Andrea Camilleri. Info e prenotazioni: 055 8877213, teatro.donne@libero.it

Programma completo su www.comune.calenzano.fi.it. Info e prenotazioni solo telefoniche: servizio cultura 055.88.33.292/448; CiviCa 055.88.33.421

Calenzano aderisce alla manifestazione a sostegno di Liliana Segre

09 dicembre 2019 – Il Comune di Calenzano aderisce alla manifestazione “I Comuni italiani per la memoria, contro l’odio e il razzismo”, indetta da ANCI (associazione comuni), ALI (lega autonomie locali) e UPI (unione province) per il 10 dicembre a Milano.

La manifestazione, organizzata in occasione del 71° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, avrà l’obiettivo di esprimere la piena solidarietà delle istituzioni locali alla senatrice a vita Liliana Segre, dopo le minacce per cui è stata messa sotto tutela.

“Sulla qualità dell’aria siamo stati trasparenti e inclusivi. Il resto è populismo”

04 dicembre 2019 – “La qualità dell’aria a Settimello è stato il primo punto su cui questa Amministrazione ha lavorato appena insediata, incontrando i cittadini e informando il Consiglio Comunale delle azioni messe in atto per risolvere il problema. Abbiamo quindi agito nella massima trasparenza e condivisione, a differenza di chi preferisce abbandonarsi al populismo”. Il Sindaco Riccardo Prestini risponde così alle accuse mosse dal gruppo Sinistra per Calenzano-Per la mia Città in seguito al dibattito consiliare del 29 novembre.

Nella seduta consiliare sono state ribadite le posizioni dell’Amministrazione in merito, finalizzate a rispondere alle segnalazioni ricevute dai cittadini sulle maleodoranze: l’installazione di una centralina mobile di Arpat per il rilevamento delle polveri e un progetto con l’Università per analizzare l’aria anche dal punto di vista qualitativo. Progetti che si aggiungono ai controlli di Arpat sulle aziende della zona. L’Amministrazione ha inoltre richiesto ad Asl l’indagine epidemiologica del territorio di Calenzano ed ha avviato, nella stessa seduta del Consiglio Comunale, il Piano Operativo, che ha tra i principali obiettivi quella della forestazione urbana e quindi della piantumazione di un consistente numero di alberi nei prossimi anni, proprio allo scopo di migliorare la qualità dell’aria.

La posizione della Giunta in merito era ben nota ai gruppi – ha spiegato il Sindaco -, dato che ne avevamo già discusso in Consiglio. Così come era nota ai cittadini riuniti nel Comitato Aria e Vita, che abbiamo incontrato in più occasioni e con i quali ci siamo confrontati e abbiamo condiviso le azioni da intraprendere. Questo è il nostro modo di agire, nella massima trasparenza e inclusione, coinvolgendo sia le istituzioni che i cittadini e cercando soluzioni concrete a problemi reali. Altra cosa è la riduzione e la deformazione delle posizioni altrui che viene fatta dai consiglieri di opposizione, un metodo di comunicazione populista oggi molto in voga sopratutto nelle forze di destra, ma utilizzato anche da Sinistra per Calenzano”.

Proprio ieri la Giunta Municipale ha approvato l’adesione al Manifesto della Comunicazione non Ostile, un progetto di sensibilizzazione contro la violenza delle parole, sintetizzato in 10 consigli da seguire per comunicare in maniera positiva, nel rispetto del proprio interlocutore.

Tra i punti della comunicazione non ostile – ha concluso il Sindaco – c’è il rispetto delle posizioni altrui, senza attribuire al proprio interlocutore affermazioni che non ha mai fatto. Consiglio a Sinistra per Calenzano di aderire al manifesto, così da avviare un confronto limpido, senza deformare la posizione degli altri per bassi interessi di parte”.

Bike sharing, abbonamenti speciali per studenti

04 dicembre novembre 2019 – Partito già da qualche mese si potenzia a partire dai prossimi giorni il servizio di bike sharing, gestito dalla società RiDE, che rivoluziona la mobilità urbana grazie alla dislocazione di mezzi ibridi (solo pedalata o elettrici) in stazioni virtuali.

Fra le novità previste, una serie di specifici abbonamenti a condizioni particolari, fra cui quello riservato agli studenti, che potranno usufruire di mille minuti in modalità pedalata assistita a soli €69.00 anziché €150.00. Per usufruire del beneficio basterà fare richiesta scrivendo a hello@rideapp.eu dal loro account universitario.

Il servizio di bike sharing prevede il pagamento di una tariffa di 10 centesimi al minuto, più 50 centesimi per lo sblocco della bici inclusivi dei primi 5 minuti, se utilizzata in modalità muscolare; la tariffa è di 15 centesimi, senza costi per lo sblocco, se utilizzata in modalità assistita.

La batteria, di piccole dimensioni e utile anche per ricaricare altri dispositivi, ha un’autonomia di 17 km. Si può ordinare dalla app RiDE | Hybrid Mobility e dal sito rideapp.eu, ha un costo di 50 euro inclusi i primi 100 minuti. In futuro saranno messe a disposizione alcune batterie a noleggio, al costo di 2,50 euro al mese.

Gli altri abbonamenti, a parte quello per studenti, sono i seguenti: 4 euro per l’intera giornata; 9 euro per il fine settimana (venerdì, sabato e domenica); 19 euro per una settimana; 29 euro per un mese.

Per usufruire del servizio basta iscriversi e scaricare l’applicazione RiDE | Hybrid Mobility sul proprio smartphone, da cui si possono vedere le biciclette disponibili presenti nelle sei “stazioni virtuali” (le due fermate ferroviarie, la piscina, il Design Campus, CiviCa e il capolinea del 2), sbloccare e quindi utilizzare la bici.

Da Gaia Nanni ai burattini dei Pupi di Stac

03 dicembre 2019 – Inizia domani “Luci d’Inverno 2019/2020”, la rassegna culturale promossa dal Comune che andrà avanti fino al 5 gennaio.

Domani, mercoledì 4 dicembre, alle 17 nella sala polivalente di CiviCa i più piccoli potranno scrivere la letterina a Babbo Natale, accompagnati da letture e racconti a cura di Piero Casini.

Sempre mercoledì 4 dicembre, alle 21.15, all’interno della biblioteca si terrà il reading inedito con Gaia NanniChi difende Margherita” di Maurizio De Giovanni. Evento ad ingresso libero, consigliata la prenotazione.

Giovedì 5 dicembre alle 19 in biblioteca sarà presentata la stagione teatrale del Teatro Manzoni “Regole & Sentimenti”, a cura di Maria Cristina Ghelli, presidente dell’associazione Teatro delle Donne.

Una giornata ricca di eventi sarà domenica 8 dicembre, quando piazza Vittorio Veneto si animerà con il mercatino di arte e ingegno e street food, organizzato dall’Associazione Turistica Calenzano.

Sempre domenica 8 dicembre, alle 17 al Teatro Manzoni andranno in scena il burattini dei Pupi di Stac, con lo spettacolo “Stenterello e l’albero parlante”, per bambini da 3 anni. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

Programma completo su www.comune.calenzano.fi.it. Info e prenotazioni solo telefoniche: servizio cultura 055.88.33.292/448; CiviCa 055.88.33.421

Piazze reali, incontro al mercato di Calenzano

03 dicembre 2019 – Si terrà domani, mercoledì 4 dicembre, il terzo appuntamento di “Piazze reali”, il ciclo di incontri con il Sindaco e la Giunta, che dalle 9 alle 12 saranno al mercato di Calenzano in via della Conoscenza.

Gli Amministratori sono a disposizione dei cittadini per fare il punto sulle cose fatte e sui progetti futuri e per raccogliere suggerimenti e segnalazioni.

Concerto classico in chiesa nel giorno del patrono

03 dicembre 2019 – Ultimo appuntamento di “Armonie d'Autunno”, la rassegna di concerti di musica classica organizzata dal Comune di Calenzano, con la direzione artistica del Maestro Umberto Cerini.

Venerdì 6 dicembre, giorno di San Niccolò patrono di Calenzano, alle 21 nella Chiesa di Maria Ss. Madre di Dio si terrà il concerto “In te Domine speravi”, con la Cappella Musicale della Basilica di San Lorenzo, l’ensemble Capriccio Armonico e lOrchestra della Cappella Musicale della Basilica di San Lorenzo. Musiche di G. A. Perti e G. F. Handel. Direttore Umberto Cerini.

Regole più stringenti per il gioco lecito

02 dicembre 2019 – Approvate all’unanimità dal Consiglio Comunale le modifiche al regolamento del gioco lecito, finalizzate a porre ulteriori limiti a questo tipo di attività, con l’obiettivo di tutelare la salute dei cittadini, in particolare dei soggetti più deboli.

In particolare, le modifiche riguardano le aree e gli orari in cui tali attività possono essere esecitate.

Già nel precedente regolamento era vietata l'apertura di centri di scommesse e di spazi per il gioco con vincita in denaro ad una distanza inferiore a 500 metri, misurata in base al percorso pedonale più breve, da istituti scolastici di qualsiasi grado, luoghi di culto, centri socioricreativi e sportivi o strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale.

Con le modifiche approvate dal Consiglio vengono aggiunti altri luoghi sensibili: ludoteche e centri giovani, sedi universitarie, locali di pubblico spettacolo/intrattenimento, quali discoteche, teatri, night club, cinema ecc…, biblioteche comunali, giardini e parchi pubblici.

L’altra modifica riguarda l’orario e definisce che il Sindaco può emettere specifiche ordinanze per limitare le fasce orarie in cui è consentita l’attività di gioco lecito, fino ad un massimo di sei ore di interruzione quotidiana.

Calenzano, per la posizione territoriale e per le sue caratteristiche – ha detto il Sindaco Riccardo Prestini nel corso del ditattito consiliare -, è un luogo appetibile per l’apertura di sale gioco e centri scommesse, i cui clienti provengono anche da altri Comuni, in misura importante. Queste modifiche e in generale tutto il regolamento vogliono essere un contributo per limitare un fenomeno che è diventato una vera e propria malattia, con conseguenze spesso gravi sulla vita personale e familiare. A questa azione di contrasto deve aggiungersi un supporto culturale, che scardini la propensione al gioco fin dalle sue basi, attraverso la scuola e i servizi sociali”.

Il Regolamento prevede inoltre il divieto di installazione di sportelli bancari, postali e bancomat all'interno dei locali di esercizio del gioco, l'apertura di centri di scommesse e di spazi per il gioco con vincita in denaro ad una distanza inferiore a 500 metri da sportelli bancari, postali e bancomat, agenzie di prestiti e di pegno, attività in cui si eserciti l’acquisto di oro, argento od oggetti preziosi.

Tali attività non sono inoltre consentite nei locali di proprietà del Comune e delle società partecipate, negli esercizi situati su area pubblica rilasciata in temporanea concessione.

Calenzano premia lo sport. Festa al Design Campus

2 dicembre 2019 – Una festa per celebrare i tanti atleti del nostro territorio che nell’ultimo anno sportivo si sono distinti in ambito regionale, nazionale e mondiale. Si terrà venerdì 6 dicembre alle 16.30 nell’aula magna del Design Campus, in via Pertini 97.

Gli atleti premiati saranno oltre 150, nelle varie discipline: atletica, ciclismo, danza, equitazione, nuoto, triathlon, pattinaggio artistico, scherma, ginnastica, ginnastica artistica, karate, pallacanestro, pallavolo, sbandieratori, tiro al volo. In totale hanno vinto 11 titoli provinciali, 40 regionali, 94 nazionali, 8 europei e 3 mondiali.

Alla premiazione saranno presenti il Sindaco Riccardo Prestini e l'Assessore allo sport Laura Maggi. Condurrà la serata Raul Guidotti dei Gemelli Siamesi e sarà ospite d'eccezione Chiara Masini Luccetti, atleta nuotatrice calenzanese che ha vinto l’oro nello stile libero agli Europei di Berlino 2014 e l’argento nello stile libero ai Mondiali 2015.

Quest’anno abbiamo arricchito la festa chiamando a intervenire anche le associazioni – ha detto l’Assessore allo Sport Laura Maggi -, che potranno illustrare la propria attività e introdurre i propri campioni. È per me un ulteriore modo per valorizzare le realtà sportive del territorio, che svolgono un lavoro egregio per i nostri atleti, non solo per la preparazione alla disciplina sportiva ma soprattutto per il prezioso ruolo sociale che svolgono”.

Il Consiglio dà il via al nuovo Piano Operativo

29 novembre 2019 – Il Consiglio Comunale ha approvato oggi l’avvio del procedimento del nuovo Piano Operativo, l’atto di governo del territorio che attua i principi del Piano Strutturale e scende nel dettaglio, definendo la destinazione delle singole aree del territorio e permettendo quindi l’inizio delle pratiche edilizie.

Nella delibera, che è stata approvata con 12 voti favorevoli (PD, Calenzano Futura, Sinistra per Calenzano-Per la mia città) e 3 astenuti (Gruppo Misto, Lega Salvini Calenzano), sono definiti gli obiettivi del Piano: rigenerazione urbana, valorizzazione spazio pubblico, accessibilità, sicurezza urbana, la forestazione e la sostenibilità sociale.

La rigenerazione delle aree produttive mira a garantire standard infrastrutturali, ecologici e di accessibilità al fine di creare vantaggi strumentali alle imprese, in modo da rilanciarne anche l’attività.

La valorizzazione della città pubblica, intesa come l’insieme di spazi urbani pubblici (strade, giardini, piste ciclabili, marciapiedi, piazze) collegati tra loro, punta a mantenere o incrementare i 52 m2 di spazio pubblico per abitante che si registrano a Calenzano, un dato ben al di sopra di quello che è lo standard nazionale che si attesta sui 18 m2 per abitante.

Poi ancora l’accessibilità, per avere una città pubblica capace di dialogare con tutte le categorie sociali, tramite il nuovo piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche; la sicurezza urbana, tramite il piano di protezione civile, tenendo conto anche degli studi sulla vulnerabilità sismica; la forestazione, tramite incentivi alla realizzazione di nuove aree verdi, allo scopo di abbattere la CO2 e preparare maggiormente la città a rispondere ai cambiamenti climatici; la mobilità, tramite il piano del traffico e il piano della mobilità sostenibile; ed infine la sostenibilità sociale, tramite l’aumento della dotazione di edifici ad affitto agevolato ed alloggi per l’emergenza abitativa.

Stasera si apre un percorso, che vogliamo sia il più aperto possibile – ha dichiarato il Sindaco Riccardo Prestini - e che vedrà molti altri momenti di condivisione, sia con il Consiglio che con i cittadini, i tecnici e le imprese. Ci saranno incontri, assemblee e tavoli tematici, che saranno l’occasione per raccogliere proposte e sollecitazioni, anche sulla base delle valutazioni dei vari soggetti incaricati di studiare la realtà di Calenzano, al fine di individuare le scelte più adeguate per il nostro territorio”.

Un primo momento di presentazione si terrà nel mese di dicembre, mentre a gennaio sarà pubblicata una manifestazione di interesse, per raccogliere le richieste dei cittadini già in fase di redazione del piano. Seguiranno poi assemblee nelle varie frazioni, per scendere nel dettaglio delle singole realtà.

No alla finale di Champions League a Insbanbul: Calenzano aderisce all’appello

28 novembre 2019 – “La gioia di un goal non copra le bombe”. È il titolo dell’appello, sottoscritto dal Comune di Calenzano, perché la finale di Champions League 2019/2020 non venga disputata ad Instanbul.

"Noi sappiamo che lo sport è un linguaggio comune – si legge nell’appello – capace di unire i popoli e far conoscere le persone più diverse. Crediamo che lo sport abbia la possibilità di farci uscire dagli schemi della violenza e delle discriminazioni. Crediamo, come ha detto il premio Nobel per la pace Nelson Mandela, che lo sport abbia il potere di cambiare il mondo”.

L’appello si conclude chiedendo alla FIGC di agire sulla UEFA affinché la finale di Campions League venga disputata in un’altra città, perché “nessun giocatore europeo, e nessun tifoso con lui, potrà sollevare la Coppa a Instanbul, in un Paese in guerra, e pensare di aver vinto”.

Approvata la convenzione per la centralina mobile di Arpat

28 novembre 2019 – È stata approvata dalla Giunta la convenzione tra Comune e Arpat per l’installazione di una centralina mobile per la qualità dell’aria a Settimello, in seguito alle segnalazioni di cattivi odori.

Il monitoraggio della nuova centralina andrà ad aggiungersi ai controlli standard effettuati dall’agenzia regionale su tutto il territorio, come richiesto dal Comune dopo aver incontrato i cittadini riuniti nel comitato Aria e Vita e in seguito ad un’indagine svolta nei mesi scorsi, con il coinvolgimento di alcuni cittadini “annusatori”, che hanno fornito coordinate e tempistiche dei cattivi odori.

La centralina mobile sarà installata a partire da gennaio, per quindici giorni in ogni stagione dell’anno, e servirà al rilevamento del PM10 e del PM2,5. Si inizierà nella stagione invernale proprio perché è considerato il periodo più critico dal punto di vista delle emissioni, in seguito all’accensione degli impianti di riscaldamento.

Un altro progetto verrà invece attivato, sempre su richiesta del Comune, insieme all’Università, che installerà una centralina diversa, capace di analizzare l’aria dal punto di vista qualitativo, per differenziare le varie sorgenti delle emissioni e capirne quindi l’origine.

Luci d’Inverno tra musica, teatro e laboratori

27 novembre 2019 – Quasi trenta eventi tra spettacoli teatrali, concerti, laboratori, mercatini, giocoleria, burattini e lettere per Babbo Natale. Il programma “Luci d’Inverno 2019/2020”, la rassegna culturale promossa dal Comune, si terrà dal 4 dicembre al 5 gennaio e toccherà tutti i nostri luoghi della cultura - teatro, biblioteca, castello – con incursioni all’aperto, nel centro cittadino.

Un programma ricco di cultura, di musica, di teatro – ha commentato l’Assessore alla Cultura Irene Padovani -, ricco di bellezza e di gentilezza. Ancora una volta il Comune riesce ad offrire eventi di qualità, costruiti interamente con risorse interne. Le iniziative saranno davvero tante, tutte gratuite, ad eccezione solo del concerto gospel e del concerto di capodanno, e ci accompagneranno per tutto il periodo natalizio. L’avvio lo daranno infatti proprio gli alberi di Natale, che l’Amministrazione accenderà il 3 dicembre in tre piazze di Calenzano”.

Tanto il teatro in programma, già dal primo appuntamento, il 4 dicembre a CiviCa, con il reading inedito di Gaia Nanni “Chi difende Margherita?”. Ci saranno poi gli spettacoli della stagione del Teatro delle Donne, che si inaugura il 13 dicembre con “Maruzza Musumeci”, un omaggio a Camilleri. Non mancheranno i Pupi di Stac, con due spettacoli “Stenterello e l’Albero parlante” domenica 8 dicembre e “Il gatto con gli stivali” domenica 5 gennaio.

Il 13 dicembre sarà presentato un nuovo progetto, da sviluppare nel 2020, un ciclo di conferenze sul tema della gentilezza a cura del Centro Studi per la promozione della Democrazia affettiva (CSDA). Prosegue la collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino, che tornerà al Manzoni il 15 dicembre con il festival diffuso dedicato agli strumenti a corda “Strings City”.

Domenica 15 dicembre l’appuntamento è al Museo del Figurino Storico, con il “Quiz di Natale” dedicato ai bambini da 7 a 12 anni. La musica tornerà protagonista venerdì 20 dicembre nella sala conferenze del palazzo comunale, dove si esibirà l’ensemble corale della scuola secondaria di primo grado Malaparte di Prato e la band Julia Station della Scuola di Musica di Calenzano. Il concerto gospel quest’anno si terrà il 26 dicembre, mentre il concerto di capodanno sarà dedicato alla “Lirica senza confini”.

Tanti gli eventi a CiviCa: il primo è il 4 dicembre quando i più piccoli potranno scrivere la loro lettera a Babbo Natale. Non mancheranno i laboratori mensili per bambini, “Favole&Merenda”, il cinema in biblioteca; lo spettacolo “Che cosa noiosa essere una principessa rosa” il 17 dicembre; i due laboratori musicali per bambini, il 27 dicembre “Muoversi in coro” e il 2 gennaio “Una musica a colori”.

Mercatini ed eventi, promossi dal Comune e organizzati dall’ATC, si terranno anche in piazza Vittorio Veneto. Domenica 8, 15 e 22 dicembre, dalle 10 alle 19 sarà allestito il mercatino di arte ed ingegno e street food. A questo si aggiungerà: domenica 15 dicembre “Codex Naturae” performance itinerante di luce con trampoli, hula hoop, giocoleria e musica dal vivo, a cura di “Antitesi” scuola di arti circensi; domenica 22 dicembre la passeggiata per bambini "Alla ricerca di Babbo Natale" e il concerto dei “For joy gospel choir”.

Su incarico dell’Amministrazione, andiamo a creare un’atmosfera natalizia nel centro cittadino – ha spiegato il Presidente dell’ATC Niccolò Taiti -, innanzitutto con l’addobbo di tre alberi di Natale, in piazza Vittorio Veneto, piazza del Ghirlandaio e davanti alla biblioteca. Ed andiamo anche a valorizzare questi spazi con mercatini ed eventi, che diano ai cittadini un’occasione in più per vivere le piazze in questo periodo dell’anno”.

L’associazione genitori di Carraia, in collaborazione con l’ATC, organizza allo St.Art il Villaggio di Babbo Natale nei fine settimana del 7-8 e 14-15 dicembre.

Il programma completo sarà disponibile nei prossimi giorni sul sito internet del Comune www.comune.calenzano.fi.it

Sostegno per le famiglie in situazioni di povertà educativa e svantaggio sociale

27 novembre 2019 – Consulenze e percorsi di sostegno per le famiglie in situazione di poverà educativa e svantaggio sociale, che hanno figli tra 0 e 6 anni. È il progetto “Family Hub: mondi per crescere”, presentato dalla Cooperativa Convoi e dall’impresa sociale “Con i Bambini”, con il partenariato del Comune di Calenzano.

Il progetto prevede quattro incontri collettivi con i genitori su tematiche di interesse educativo, gestiti da esperti di pedagogia montessoriana, comunicazione empatica, educazione in natura e tematiche inerenti all’uso consapevole delle tecnologie.

Gli incontri, che si terranno da dicembre a marzo, saranno aperti a tutti i genitori e avranno l’obiettivo di informarli su temi importanti per la crescita dei propri figli, cercando di incentivare l’inclusione di famiglie che vivono in un contesto di fragilità, individuate tramite il Comune e l’Istituto Comprensivo.

I pendolari vincono la battaglia dell’orario

27 novembre 2019 – A partire dalla prossima settimana alla stazione di Calenzano fermerà un treno in più. La richiesta era arrivata dai pendolari che, senza preavviso, si erano visti spostare l’orario del treno della mattina, tanto da non poter più arrivare a lavoro in tempo.

La conferma è arrivata ieri da RFI, che ha acconsentito ad una delle richieste dei pendolari, ossia a far fermare a Calenzano il treno delle 7.58 da Pistoia, che sosterà nella nostra stazione alle 8.21 e quindi in tempo utile per raggiungere il posto di lavoro.

Ringraziamo l’assessore ai trasporti della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli e i suoi uffici – ha commentato Alberto Giusti, Vicesindaco e Assessore alla Mobilità - e soprattutto i pendolari che non hanno mollato un attimo e hanno sostenuto l'amministrazione, per veder riconosciuta la possibilità di recarsi a lavoro in maniera sostenibile. Prosegue il nostro impegno per l'attuazione del protocollo di intesa per il cadenzamento orario nelle nostre stazioni”.

Già nel mese di luglio lo spostamento dell’orario del treno dalle 8.35 alle 8.40 aveva provocato le proteste dei pendolari. Dopo i primi contatti con il Comune, 150 cittadini hanno presentato una petizione nella quale si chiedeva il ripristino del vecchio orario o l’inserimento della fermata di Calenzano nel percorso del treno che parte alle 7.58 da Pistoia.

Il Sindaco Riccardo Prestini e il Vicesindaco Alberto Giusti hanno recepito la petizione, chiedendo subito un incontro all’Assessore Ceccarelli e interessando quindi la Regione Toscana, che ha sottoposto il problema anche al Ministro delle Infrastrutture. L’introduzione del nuovo orario, elaborato per far posto ai treni dell’alta velocità, ha creato infatti diversi disagi sulle linee regionali. Anche il Consiglio Comunale di Calenzano, nel mese di luglio, ha approvato all’unanimità una mozione in cui si ribadiscono le richieste dei pendolari.

Conoscere e rispettare gli animali del Neto

26 novembre 2019 – Una passeggiata nel parco alla scoperta dei suoi animali e del modo migliore per trattare con loro. È la seconda iniziativa promossa dal Comune e organizzata dall’associazione anziani Calenzano e dal gruppo moco-ecologico sestese per valorizzare il parco del Neto, in programma per sabato prossimo, 30 novembre, alle ore 15.

Laura Bertocci, volontaria del soccorso animali, accompagnerà i visitatori, spiegando gli animali che abitano il parco, le loro esigenze e il modo migliore per conviverci. Un approfondimento quanto mai utile, dopo l’episodio di questa estate, quando alcuni animali sono morti anche a causa del cibo, in particolare pane, che viene gettato nei laghetti.

Durante la visita sarà consegnata anche una copia del regolamento del parco che prevede, tra le altre cose, il divieto di abbandonare animali o dar loro da mangiare, introdurre animali liberi e in particolare cani senza guinzaglio.

Nei mesi invernali ci sarà una pausa e le iniziative riprenderanno poi a febbraio.

Sicurezza stradale, controlli su tutti i ponti. Limitazioni temporanee al ponte del Molino

22 novembre 2019 – Trentacinque ponti e passerelle pedonali sono state esaminate per verificarne la stabilità. Il controllo ha riguardato tutte le strutture presenti sulle strade comunali ed è stato svolto da una ditta specializzata, su incarico dell’Amministrazione.

I controlli sui nostri ponti sono andati bene - ha dichiarato il Vicesindaco Alberto Giusti - e ci consentiranno di programmare al meglio gli interventi di manutenzione. I ponti sono strutture delicate, ma in Italia spesso sono stati dimenticati e negli ultimi anni abbiamo assistito a tante tragedie dovute alla scarsa attenzione. A Calenzano, grazie al monitoraggio, interverremo subito dove ce n’è bisogno”.

Su 35 ponti, le uniche strutture ad uso pubblico presenti nel nostro territorio sulle quali è necessario intervenire, sono una passerella pedonale in cemento sulla Marina, a nord dell’abitato di Carraia, che non è di proprietà comunale e che è stata chiusa; un ponticino a Travalle, sul quale sono stati fatti i primi interventi di consolidamento in attesa del progetto di manutenzione previsto per il 2020.

Dobbiamo invece temporaneamente limitare a 2,5 tonnellate il transito dei mezzi sul ponte del Molino - ha spiegato Giusti - per consentire controlli più approfonditi che avverranno tra il 9 e il 13 dicembre e ci consentiranno di scegliere gli interventi di manutenzione più idonei”.

Verrà segnalata adeguatamente la viabilità corretta per i mezzi commerciali, mentre il ponte sarà totalmente chiuso al traffico, anche pedonale, soltanto dal 9 al 13 dicembre quando saranno effettuati i saggi necessari.

Armonie d’autunno, concerto a Sommaia

21 novembre 2019 – Terzo appuntamento, sabato prossimo, di “Armonie d'Autunno”, la rassegna di concerti di musica classica organizzata dal Comune di Calenzano, con la direzione artistica del Maestro Umberto Cerini.

Sabato 23 novembre alle ore 18.30 alla Chiesa di San Rufignano a Sommaia si terrà un concerto con musiche di G. Sborgi, G. Puccini e G. Morandi, suonate all’organo da Francesco Giannoni, accompagnato dalle percussioni di Cesare Giannoni.

Seguirà l’aperitivo a cura della parrocchia di San Rufignano. Offerta libera. Prenotazione consigliata: ufficio cultura 055 8833292 – cultura@comune.calenzano.fi.it

Piazze reali, secondo incontro al circolo di Carraia

21 novembre 2019 – Si terrà domani, venerdì 22 novembre, il secondo appuntamento di “Piazze reali”, il ciclo di incontri con il Sindaco e la Giunta, che dalle 18 alle 21 saranno al circolo ARCI di Carraia.

Gli Amministratori sono a disposizione dei cittadini per fare il punto sulle cose fatte e sui progetti futuri e per raccogliere suggerimenti e segnalazioni.

Uno slogan per Cosa fa la Differenza? Lunedì la premiazione

21 novembre 2019 – Si terrà lunedì 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la premiazione del concorso per le scuole “Uno slogan per Cosa fa la Differenza?”.

Alle 16 a CiviCa la Giunta, nel corso di una riunione straordinaria, premierà i vincitori del concorso promosso dal Comune, dall’associazione Sale in Zucca e dall’Istituto Comprensivo di Calenzano, che prevedeva elaborati grafici e video sul tema dell’identità di genere. Tutti i lavori sono esposti in biblioteca.

Apertura straordinaria del parco di Villa Carmine

20 novembre 2019 – Un’occasione unica per visitare il parco di Villa Carmine, che domenica 1 dicembre verrà aperto in via straordinaria. Le visite sono su prenotazione e si terranno dalle 10 alle 16, a gruppi che partiranno ogni ora.

Si è recentemente conclusa la prima fase di recupero del parco, grazie ad un finanziamento della Fondazione CRFirenze nell’ambito del bando “Spazi Attivi”, ma per la sua regolare apertura al pubblico si dovrà attendere la conclusione della seconda fase dei lavori, che riguarda la manutenzione dei manufatti presenti, statue, colonne, sedute, la grotta.

L’Amministrazione ha comunque deciso di aprirlo in via straordinaria il primo dicembre, in occasione del ritorno delle domeniche gratuite nei musei, per mostrare ai cittadini le aree già messe in sicurezza e consentire la scoperta di questo straordinario spazio verde e monumentale, che il Comune ha avuto in disponibilità grazie ad un accordo con la Fondazione Adolfo Carmine, proprietaria del parco e dell’area agricola, gestita dalle associazioni Natura è e Coala.

Per partecipare è necessario prenotare, entro le ore 13 di venerdì 29 novembre, al n. 055 8833691 o per email prenotazionivillacarmine@comune.calenzano.fi.it. Ingresso gratuito.

Cibo e cambiamento climatico

20 novembre 2019 – “Food for change”, un incontro promosso dal Comune di Calenzano, Slow Food e Qualità&Servizi per sabato 23 novembre dalle ore 17 allo St.Art in via Garibaldi 7. Sarà l’occasione per approfondire i vari temi legati al cibo che consumiamo e all’influenza che ha sul cambiamento climatico, con un focus sul menù scolastico e buffet finale a base di prodotti locali.

Alle ore 17 si parlerà del cibo in rapporto alla tutela ambientale e alla lotta ai cambiamenti climatici con il Sindaco Riccardo Prestini, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Laura Maggi e l’Amministratore Unico di Qualità&Servizi Filippo Fossati. Seguirà, alle 17.30, l’intervento del Prof. Stefano Benedettelli dell’Università di Firenze sui benefici dei grani antichi, sia per la salute che per un’agricoltura virtuosa.

A partire dalle 18 si terrà un approfondimento sulla mensa. Il Direttore Generale di Qualità&Servizi Antonio Ciappi illustrerà le caratteristiche della mensa scolastica gestita dalla società, improntata al rispetto dell’ambiente e della salute e all’educazione alimentare. A seguire sarà illustrato il nuovo menù, introdotto di recente nelle scuole di Calenzano, con il Direttore Operativo Francesco Dini e con il Responsabile Qualità e Igiene Eleonora Tancredi, entrambi di Qualità&Servizi.

A partire dalle 19 sarà possibile assaggiare i piatti prodotti dalla società, con un buffet a base di prodotti locali offerto da Qualità&Servizi.

Durante la conferenza i bambini potranno partecipare a un laboratorio sulla pasta, organizzato da Qualità&Servizi con la collaborazione del pastificio artigiano Fabbri.

L’intero evento è a partecipazione gratuita. Per motivi organizzativi è gradita la conferma entro giovedì 21 novembre a laboratori@qualitaeservizi.com

Maltempo, 70 mm di pioggia e il sistema ha retto

18 novembre 2019 – Sul territorio di Calenzano sono caduti 70 mm di pioggia tra sabato e domenica e il sistema di prevenzione idraulica ha retto. Sono entrate in funzione le casse di espansione e la pulizia delle caditoie ha garantito il defusso delle acque. Personale e volontari della protezione civile attivi dalle cinque del mattino alle dieci di sera di domenica.

La Polizia Municipale ha monitorato la situazione per tutta la giornata, affiancando i volontari, e si è attivato il sistema di protezione civile, coinvolgendo il personale del Comune e la VAB, intervenuta con 11 squadre, 6 mezzi ed un’idrovora da 6000 litri e 16 volontari, sia a Calenzano che in altri Comuni della Piana.

Dalle ore 5 di domenica le squadre hanno tenuto sotto controllo il livello del torrente Marina e Marinella, comunicando al Servizio Idrogeologico le problematicità riscontrate: a Secciano è caduto un albero e sono stati rimossi tronchi e sedimenti che ostruivano il ponte; alla confluenza fra Marina e Marinella è stata riscontrata una frana dell’argine; sono entrate in azione le casse di espansione del Garille alle Carpognane e del rio Torri.

Verificati inoltre tutti i sottopassi e le principali strade: le criticità sono state soprattutto su via Vittorio Emanuele, via del Pratignone e alla strettoia di Settimello; già nel pomeriggio la VAB ha ricontrollato e ripulito le zone del centro, via di Carraia e le vie delle Croci; è stato rimosso materiale sulla SP8 al km9, sul tratto della salita del Musicista a Leccio e su via di Baroncoli.

Interventi anche in abitazioni private: a San Donato è stata aspirata l’acqua in una casa; in via Ugo Foscolo sono stati rimossi sassi franati su una abitazione; in via di Capalle sono stati rimossi teli di plastica di un’azienda volati sulla strada.

Gli ultimi eventi meteo, di cui quello eccezionale di domenica – hanno dichiarato il Sindaco Riccardo Prestini e il Vicesindaco Alberto Giusti - hanno portato sul territorio di Calenzano disagi minori rispetto ad altri periodi. Questo grazie alla pronta attivazione del piano di protezione civile, con tutto il personale e i volontari attivi fin dalle prime ore del mattino e grazie agli investimenti fatti sulla prevenzione, da quelli consistenti delle casse di espansione fino al puntuale programma di pulizia delle caditoie. Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti coloro che sono intervenuti nella giornata di ieri per monitorare e risolvere i problemi in aree pubbliche e private”.

Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne

15 novembre 2019 – Una settimana di eventi per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre. Spettacoli teatrali e musicali, letture e la premiazione del concorso per le scuole “Uno slogan per Cosa fa la Differenza?”.

“Il fenomeno della violenza sulle donne è in spaventosa crescita, soprattutto in ambito familiare e solo una percentuale bassissima dei casi di crimini contro la donna viene denunciata, per paura, per omertà, per mancanza di difese adeguate – hanno dichiarato l’Assessore alle Pari Opportunità Laura Maggi e l’Assessore alla Cultura Irene Padovani -. Le iniziative che l'amministrazione ha promosso nella scuola e nei luoghi della cultura hanno la finalità di sensibilizzare la cittadinanza su questo fenomeno. Una vera e propria campagna per dire NO in modo forte e deciso alla violenza contro le donne e ad ogni forma di violenza, attraverso la cultura, portando messaggi di rispetto, pace e amore”.

Il primo evento sarà, dal 21 al 25 novembre, al Teatro Manzoni dove andrà in scena “La donna fatta a pezzi” con Antonio Fazzini, tratto dal racconto di Assia Djebar. Info e prenotazioni: 055.8877213 - teatro.donne@libero.it

Lunedì 25 novembre alle 16 a CiviCa la Giunta, nel corso di una riunione straordinaria, premierà i vincitori del concorso per gli alunni delle scuole medie “Uno slogan per cosa fa la differenza: tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali”, promosso dal Comune, dall’associazione Sale in Zucca e dall’Istituto Comprensivo di Calenzano. I lavori dei ragazzi e delle ragazze saranno esposti in biblioteca a partire da lunedì 18 novembre.

Giovedì 28 novembre alle 21.15 a CiviCa si terrà il concerto “Till it happens to you: fino a quando non capita a te non sai come ci si sente”, un viaggio contro la violenza attraverso la musica, dal pop al rock al soul, con Irene Vavolo accompagnata dal chitarrista Maurizio De Giglio. Ingresso libero, consigliata la prenotazione.

Venerdì 29 novembre dalle 19 alle 22 CiviCa si trasformerà in una biblioteca vivente con “The Human Libray – Speciale: raccontare le donne”, a cura dell’associazione Sconfinando e degli Amici di CiviCa.

Sempre venerdì 29 novembre alle 21.15 al Teatro Manzoni si terrà lo spettacolo “Canto per la coscienza di genere”, a cura di Teatro Metropopolare e il coro Toscantando, che eseguirà i canti della tradizione popolare toscana mescolati alle parole di Virginia Woolf, Michela Murgia, Sylvia Plath e altre autrici, per raccontare il percorso dei diritti delle donne. Ingresso libero con prenotazione obbilgatoria entro il 28/11. tel. 055.8833.292/448 - cultura@comune.calenzano.fi.it

Mercoledì 4 dicembre alle 21.15 a CiviCa si terrà il reading “Chi difende Margherita” a cura di Gaia Nanni che, accompagnata alla chitarra da Gabriele Doria, darà vita e voce alle protagoniste di tre racconti mai pubblicati di Maurizio De Giovanni, che con profonda sensibilità e poesia narra tre storie toccanti unite fra loro da un sottile filo rosso: la violenza sulle donne. Ingresso libero, si consiglia la prenotazione.

Voto online per un nuovo bosco urbano a Calenzano

15 novembre 2019 – È aperto fino al 30 novembre il contest fotografico per scegliere il progetto di Calenzano tra quelli di “Mosaico Verde”, il protocollo nazionale cui ha aderito anche il nostro Comune per la piantumazione a costo zero di una nuova area alberata.

I progetti in palio sono undici. I primi tre ad essere realizzati saranno i più votati online, al link https://piualberiperpiubambini.mellin.it/. Per votare basta cliccare sull’albero segnalato come città di Firenze, da dove poi si leggono anche le specifiche del progetto calenzanese.

Il protocollo di intesa “Mosaico Verde” è promosso dalla società AzzeroCO2, costituita da Legambiente e Kyoto Club e prevede la realizzazione di un’area alberata, in una zona individuata dall’Amministrazione, allo scopo di incrementare gli spazi verde sul territorio e quindi ridurre la C02 sul territorio e favorire l’adattamento ai cambiamenti climatici.

Il progetto è gratuito per l’Amministrazione. La società AzzeroCO2, grazie all’investimento di aziende sponsor, in questo caso la Mellin, si occuperà della piantumazione degli alberi e della manutenzione dell’area per i primi due anni.

Progetto esecutivo per via di Montemaggiore

14 novembre 2019 – È stato approvato dalla Giunta Municipale il progetto esecutivo per il consolidamento di via Montemaggiore, per il quale il Comune ha ricevuto un finanziamento regionale che copre quasi per intero il costo dell’opera, grazie ai fondi per il rischio idrogeologico.

Il progetto prevede il risanamento di un tratto di strada interessato da un movimento franoso, monitorato negli ultimi mesi dagli uffici tecnici per poter valutare i lavori necessari alla soluzione del problema, anche alla luce di un’indagine geologica sui terreni interessati dalla frana.

I lavori prevedono la realizzazione di una palificazione in cemento armato lungo il versante a rischio, la sistemazione del drenaggio idraulico sia delle acque superficiali che per quelle della falda sotterranea e poi il risanamento del manto stradale.

Con l’approvazione del progetto esecutivo si potrà ora procedere con la gara di appalto e quindi con l’escuzione dell’intervento, previsto per la prossima primavera.

“Cosa fa la differenza?” progetto sulle pari opportunità

12 novembre 2019 – Le pari opportunità a tutto tondo, non solo quelle di genere ma anche quelle legate alla disabilità, al rapporto tra adolescenti, sessualità e dipendenze. È la nona edizione di “Cosa fa la differenza?”, iniziativa promossa dal Comune, dall’associazione Sale in Zucca e dall’Istituto Comprensivo.

“I progetti educativi che verranno svolti da bambini e ragazzi nelle nostre scuole – ha dichiarato Laura Maggi, Asssessore alla Pubblica Istruzione - forniranno stimoli di riflessione su vari temi e  svolgeranno una funzione fondamentale rendendoli più consapevoli. La consapevolezza è il primo e fondamentale passo per promuovere una vera cultura di parità e rispetto dell’altro. È questa la cornice di significato in cui si collocano le azioni presentate, promosse e portate avanti dalla nostra amministrazione insieme all’Associazione Sale in Zucca e all’Istituto Comprensivo di Calenzano”.

Il progetto del 2019-2020 sarà principalmente concentrato su attività da svolgersi in orario scolastico, dalla scuola dell’infanzia alle medie, ma non mancheranno momenti ludici o di approfondimento, come uno spettacolo teatrale o una serata musicale con aperitivo non alcolico.

Questo contenitore progettuale è l’espressione della collaborazione, molto partecipata, tra scuola e territorio – ha dichiarato il Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Calenzano Giuseppe Tito -. I progetti hanno per noi una grande validità, perché la preparazione scolastica spesso soffre di una competizione mal indirizzata che porta a esclusione e disgregazione. Far percepire l’opportunità come scoperta è un ottimo strumento per incanalare la competizione in processi inclusivi”.

Le attività in orario scolastico consistono in progetti sulla continuità educativa tra scuola dell’infanzia e primaria, a cura del pedagogista ludico Antonio Di Pietro, volti a rafforzare le pari opportunità educative; percorsi di educazione alla sessualità e all’affettività per le classi quinte della scuola primaria a cura della Dott.sse Marzia Guarnieri e Elena Grassi e per la scuola secondaria di primo grado a cura della Dott.ssa Elena Pecchioli; percorsi sulle dipendenze per le classi seconde della scuola secondaria di primo grado a cura della Dott.ssa Giovanna Biagiotti.

È già in corso la seconda edizione di “Uno slogan per Cosa fa la Differenza: tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali”, che ha previsto la realizzazione da parte degli alunni delle scuole medie di uno spot contro la violenza, che sarà premiato il 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, alle ore 16 a CiviCa.

L’obiettivo di questi progetti, coordinati con la dott.ssa Monica Zamperini, è di accompagnare i genitori in momenti complessi della crescita dei figli – hanno dichiarato Fabio Dragoni, Presidente dell’associazione Sale in Zucca e Barbara Zoppi, Presidente del Consiglio di Istituto -. Si lavorerà infatti sul passaggio tra la scuola dell’infanzia e la primaria, in cui il bambino inizia ad essere indipendente, sul cambiamento sia fisico che emotivo che avviene alla fine della primaria e sulla questione delle dipendenze e della sessualità che si presenta alle scuole medie. Affidarsi a figure terze, a specialisti, per affrontare questi temi in maniera aperta è, sia per gli alunni che per i genitori, un indiscutibile valore”.

Gli alunni stanno lavorando su alcuni libri, sui quali saranno poi organizzati laboratori o incontri con gli autori. Per le classi quinte della primaria la pedagogista Tiziana Chiappelli affronterà il tema delle pari opportunità partendo dal libro “Antigone sta all’ultimo banco” di Francesco D’Adamo. Le classi seconde della scuola secondaria di primo grado incontreranno invece Iacopo Melio, autore del libro “Faccio salti altissimi”. Mentre le classi terze lavorarenno sui due libri “Storie della buonanotte per bambine ribelli” insieme all’attrice Daniela Morozzi.

Il progetto si chiude con due eventi aperti a tutti: uno spettacolo teatrale al Teatro Manzoni, in collaborazione con l’associazione anziani e il gruppo di letture “Legg’anch’io” di Sale in Zucca, previsto per il 10 marzo, in occasione della Festa della Donna; una serata musicale con aperitivo analcolico nel mese di maggio, rivolta ai ragazzi da 12 a 18 anni, con la quale si conclude il percorso di DJ e speaker radiofonico curato dalla cooperativa CAT alle scuole medie.

Secondo fine settimana con l’olio extravergine di oliva di Calenzano

08 novembre 2019 – Ultimi due giorni della 24° mostra mercato dell’olio extravergine di oliva di Calenzano, promossa dal Comune e organizzata dall’Associazione Turistica di Calenzano, al centro St.Art in via Garibaldi 7.

Gli stand saranno aperti dalle 10 alle 19. Sabato 9 novembre alle 10.30 si terrà il laboratorio per bambini “Prepariamo un unguento anti screpolature”, a cura dell’associazione Sulle Onde della Scienza. Alle 16.30 si terrà una lezione di degustazione di olio evo “Niente più inganni… da oggi si assaggia”, nell’ambito del progetto dell’Università di Firenze “rEVOlution”, a cura del Dott. Leonardo Sabbatini.

Domenica 10 novembre alle 9.30 si terrà il raduno MTB e pedalata aperta a tutti “Scansaolivi”. Alle 15.30 si terrà il laboratorio per bambini “Mondolio” a cura della dott.ssa Stefania Caparrotta. Alle 16.30 si terrà la conferenza “L’olio extra vergine di oliva: un forte alleato per la nostra salute”, con la Dott. Silvia Ciani, biologa e nutrizionista e con il Dott. Antonio Ciappi, Direttore Generale di Qualità&Servizi. Nel centro cittadino si terrà la fiera promozionale e il mercato di arte e ingegno.

Scarica il programma completo

Dieci negozi “autism-friendly”

8 ottobre 2019 – I primi dieci negozi hanno aderito al progetto “Autism Friendly” per la creazione di una rete di esercizi pubblici, attività commerciali e artigianali, spazi culturali che mettano in atto azioni tese a favorire l’accoglienza di persone con disturbi dello spettro autistico.

Gli aderenti, negozi alimentari, di somministrazione, farmacia, un’associazione e una lavanderia, hanno seguito nei giorni scorsi un corso di formazione, durante il quale sono state fornite conoscenze sui disturbi dello spettro autistico e sugli accorgimenti, modificazioni ambientali, modalità comunicative da adottare nell’accoglienza delle persone con autismo. Gli esercizi partecipanti adotteranno il marchio “Autism friendly”.

Il progetto è promosso e coordinato dai Comuni di Sesto Fiorentino e Calenzano, che hanno firmato un protocollo di intesa con il Centro regionale per l’accessibilità della Regione Toscana, l’azienda AUSL Toscana Centro, la Società della Salute Zona Fiorentina Nord Ovest, l’Associazioni sindromi autistiche, l’Associazione Coala, l’Associazione Assieme, il Centro Commerciale Naturale Sesto sotto casa, la Pro Loco di Sesto Fiorentino, l’Azienda Farmacie e Servizi Spa, Confcommercio Firenze, CNA Firenze.

A Calenzano si è iniziato con gli esercizi che hanno già tra i propri clienti famiglie con disturbi dello spettro autistico e che durante la formazione hanno appreso il metodo migliore per accogliere i clienti e soddisfare le loro richieste. Successivamente, dopo aver verificato l’efficacia del progetto, saranno coinvolti altri esercizi commerciali.

Gan Galà di pattinaggio artistico al palazzetto

08 novembre 2019 – Torna al palazzetto dello sport di Calenzano il Gran Galà di pattinaggio artistico. L’esibizione dei campioni di questa disciplina, giunta alle 15° edizione, si terrà venerdì 15 novembre alle ore 20, promossa dal Comune e organizzata dall’associazione Primavera dello Sport. Ingresso libero.

“Il Gran Galà insieme alla festa dello sportivo, che si terrà il 6 dicembre, sono due momenti che vogliono celebrare lo sport, gli sportivi e le nostre associazioni che svolgono un ruolo fondamentale per la nostra comunità – ha commentato l’Assessore allo Sport Laura Maggi - . Il Gran Galà vedrà esibirsi svariati campioni, in uno sport che unisce al gesto atletico anche l'eleganza e la gentilezza dello stesso, e mai più di ora abbiamo bisogno di riscoprire queste qualità”.

I campioni ad esibirsi saranno tredici, classificati nei campionati italiani, europei e del mondo. Prevista anche l’esibizione dei quartetti del G.S. Pattinaggio Calenzano e della Fiorentina Pattinaggio. All’iniziativa parteciperanno gli sbandieratori Alfieri e Musici della Valmarina.

“L’accostamento tra Barbiana e Bibbiano è squallido e offensivo”

07 novembre 2019 – “Accostamento squallido e offensivo”, il Sindaco di Calenzano Riccardo Prestini esprime il proprio sdegno per il convengo dal titolo “Da Barbiana a Bibbiano”, promosso da gruppi tradizionalisti cattolici a Bergamo.

Mi unisco allo sdegno espresso dal Sindaco di Vicchio e dall’Arcivescovo Betori – ha commentato Prestini – e credo di poterlo fare a nome di tutta Calenzano, dove Don Milani ha iniziato il suo percorso pastorale ed educativo. La nostra comunità ha avuto modo di conoscere lo spessore morale di Don Milani e di apprezzarne le qualità educative nella sua prima scuola popolare, nata proprio a Calenzano, dove ancora oggi vive il valore della sua eredità nell’associazionismo e nella cultura”.

Scuole, situazione sotto controllo per il maltempo

07 novembre 2019 – “La situazione nelle scuole di Calenzano per gli effetti del maltempo è sotto controllo. Le dichiarazioni delle ultime ore non sono altro che allarmismo ingiustificato”. Lo dichiarano gli Assessori Alberto Giusti e Laura Maggi dopo la denuncia di un’infiltrazione alla primaria di Settimello.

Questa era già stata segnalata agli uffici competenti, che avevano provveduto a programmare l’intervento di ripristino, per il quale è necessario che non piova. Il sopralluogo e i conseguenti lavori erano infatti già fissati per la giornata di oggi, quando era prevista una tregua della pioggia.

Le forti e costanti piogge di questi giorni – hanno commentato Giusti e Maggi -, che in molti altri Comuni hanno provocato allagamenti e grossi disagi, sono state gestite dal nostro sistema di protezione civile in maniera puntuale, offrendo ai cittadini la massima protezione. A Calenzano si sono infatti registrati solo piccoli disagi nelle strade e infiltrazioni limitate in alcuni edifici pubblici, tutte monitorate e prese in carico dagli uffici. Gridare all’emergenza non fa altro che creare allarmismo ingiustificato, per propri fini politici, senza però migliorare il servizio per i cittadini”.

Piazze reali, incontri con il Sindaco e la Giunta

06 novembre 2019 – “Piazze reali”, un ciclo di incontri con il Sindaco e la Giunta nei “luoghi reali” di Calenzano, con l’obiettivo di confrontarsi con i cittadini sui temi che riguardano il nostro Comune. I primi quattro incontri si terranno entro la fine dell’anno, nei mercati, al circolo e in un bar.

Saremo a disposizione dei cittadini – ha spiegato il Sindaco Riccardo Prestini – per un rapporto diretto, senza i filtri sempre più utilizzati dei social media, nei quali si tende a trasferire un sistema di relazioni che preferiamo rimanga esplicito e senza mediazioni. Il nostro obiettivo è quello di promuovere un rapporto con i cittadini che sia caratterizzato da correttezza e trasparenza”.

I primi quattro incontri si terranno venerdì 15 novembre dalle 9 alle 12 al mercato di Settimello, venerdì 22 novembre dalle 18 alle 21 a circolo Arci di Carraia, mercoledì 4 dicembre dalle 9 alle 12 al mercato di Calenzano e sabato 14 dicembre dalle 9 alle 12 al Caffè Neri in via Puccini.

Gli incontri riprenderanno l’anno prossimo in maniera periodica, con la possibilità di coinvolgere anche attività produttive, artigiani, negozi. Chi fosse interessato ad ospitare l’iniziativa può fare richiesta contattando lo staff del Sindaco: v.baronti@comune.calenzano.fi.it, 055 8833282.

Piazze reali” si aggiunge agli altri momenti in cui è possibile avere un contatto diretto con l’Amministrazione, contattando lo staff per avere un appuntamento con il Sindaco o con gli Assessori, che ogni settimana incontrano decine di cittadini. Rimangono inoltre attivi i canali social aperti dal Comune, sia su Facebook che su Whatsapp e Instagram.

Iniziative per valorizzare il parco del Neto

05 novembre 2019 – Sette iniziative da novembre a giugno per conoscere il parco del Neto, apprezzarne la biodiversità e imparare a difenderla. Sono promosse dal Comune di Calenzano e organizzate dall’Associazione Anziani di Calenzano e dal Gruppo Mico-Ecologico Sestese.

Curate da esperti e professionisti del Gruppo Mico-Ecologico Sestese, le iniziative si terranno tutte all’interno del “Neto”.

La prima si terrà sabato prossimo, 9 novembre, alle 14.30, con la presentazione del ciclo di eventi e una visita itinerante con illustrazione della storia ambientale del parco, a cura di Pino Baggiani. In caso di pioggia l’evento sarà annullato.

Sabato 30 novembre alle 15.00, Laura Bertocci, volontaria del soccorso animali, fornirà consigli per un giusto rapporto con gli animali del parco.

Nei mesi invernali ci sarà una pausa e le iniziative riprenderanno poi a febbraio.

Oltre venti assunzioni entro il 2021

04 novembre 2019 – Oltre venti assunzioni, tra impiegati amministrativi, vigili e autisti, nei prossimi tre anni. Sono le previsioni del Fabbisogno del Personale 2019-2021 approvato dalla Giunta Municipale.

Procediamo all’assunzione del personale necessario, anche a fronte dei pensionamenti previsti nei prossimi anni – ha detto l’Assessore al Personale Damiano Felli –, tenendo conto dell’aspetto virtuoso del Comune di Calenzano in questa materia. Negli ultimi anni infatti si è proceduto ad una riduzione costante delle spese di personale, che rientrano ampiamente nei parametri previsti dalla legge. Con le nuove assunzioni e con la riorganizzazione della macchina amministrativa, contiamo di incrementare ancora l’efficienza degli uffici e dei servizi, nell’ottica di una continua attenzione alle risposte che l’ente dà a cittadini e imprese”.

Entro il prossimo anno verranno assunti 2 specialisti in attività amministrative e contabili (categoria D), 5 agenti di Polizia Municipale (categoria C), 7 esperti amministrativi e/o contabili (categoria C) di cui 2 dalle categorie protette, 4 autisti di scuolabus e 1 assistente tecnico-amministrativo (categoria B3).

Nel 2021 è prevista l’assunzione di 1 agente di Polizia Municipale (categoria C) e di 4 esperti amministrivi e/o contabili (categoria C).

Il bando per l’assunzione di due esperti amministrativi riservato alle categorie protette è già in corso. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 27 novembre. Poi si procederà al bando per gli autisti, allo scopo di coprire tre pensionamenti previsti entro l’anno.

Sono in corso incontri con altri Comuni per valutare la possibilità di organizzare i concorsi in maniera associata.

Dall’alimentazione al cinema, la ricca settimana a CiviCa

04 novembre 2019 – Una settimana particolarmente ricca quella di CiviCa, che propone letture, conferenze, cinema, un incontro sull’alimentazione ai tempi del web e sulla valutazione delle prestazioni in azienda.

Domani, martedì 5 novembre, alle 9.30 si terrà il consueto appuntamento in sala bambini con “Ti leggo, ti racconto...giochiamo?”, per bambini e bambine da 3 a 12 mesi, a cura della dott.ssa Federica Vannoni. Alle 18 in sala polivalente sarà presentato il libro “Libertà e tirannide nelle cronache trecentesche fiorentine” di Mirco Mazzoncini, intervistato dalla prof.ssa Donatella Cirri.

Mercoledì 6 novembre alle 17 in sala polivalente, gli Amici di Civica presentano “Donne Artiste: la lunga strada verso l’affermazione, dal cinquecento al novecento”, conferenza a cura della prof.ssa Marzia Garuti, storica dell’arte. Alle 17.30 in biblioteca si terrà un viaggio attraverso la lettura del libro “Qualcosa, là fuori” di Bruno Arpaia a cura degli Amici di Civica.

Giovedì 7 novembre alle 17 in sala polivalente si terrà la conferenza “Alimentazione e web: rischio o risorsa? Diete, disturbi alimentari e cambiamenti nel mondo dei social”, con Valeria Pisanó (psicologa, specializzata in psicoterapia sistemico-relazionale), Lorella Rapisarda (analista del movimento). Modera Stefania Frilli (medico endocrinologo).

Venerdì 8 novembre alle 17 in biblioteca l’appuntamento è con il “Tè a CiviCa”, talk show di SestoTv e Piananotizie in diretta sulla pagina FB: Civica Biblioteca di Calenzano. Alle 21 in sala polivalente sarà la volta del Cinema in Biblioteca, con la proiezione del fi lm “Il Filo nascosto”.

Lunedì 11 novembre alle 17.30 in sala polivalente sarà presentato il libro “Valutare le prestazioni in azienda. Dal Performance Appraisail al Performance Management”, l’autore Luca Berretti, Fabrizio Monsani (Presidente Confi ndustria Firenze) e Manuele Marigolli (Presidente Caaf Cgil Toscana. Coordina Debora Pellegrinotti (Direttrice Settimanale Bisenziosette).

Le borracce consegnate nelle scuole sono certificate

31 ottobre 2019 – Le borracce consegnate nelle scuole primarie e medie sia da Publiacqua che dal Comune di Calenzano, acquistate dallo stesso fornitore, sono certificate come sicure e adatte all’uso alimentare.

L’Amministrazione Comunale rassicura alunni e genitori, dopo le voci che si sono susseguite nelle ultime ore in merito a presunte anomalie delle borracce, per le quali però né il Comune né la scuola hanno ricevuto segnalazioni. Prima di procedere all’acquisto ed alla distribuzione nelle scuole, sono state infatti acquisite le relative certificazioni.

In particolare Publiacqua ha richiesto la certificazione prodotta dall’azienda produttrice per l’importatore e, per maggiore sicurezza, ha provveduto ad un’ulteriore certificazione realizzata in Italia da un laboratorio accreditato e di riconosciuta esperienza e affidabilità. Sono entrambe disponibili sul sito dell’azienda al seguente link https://bit.ly/346NK6d.

Per mantenere le borracce efficienti e sicure si raccomanda il loro corretto uso, come segnalato anche dal vademecum consegnato insieme alla borraccia stessa, e quindi di usarla per l’acqua e non per bevande acide, tipo succhi di frutta, di non metterla in congelatore, microonde e a contatto con una fiamma, di lavarla una volta al giorno con detersivo per piatti non acido. È consigliabile inoltre di non metterla in lavastoviglie.

Incontro con Arpat e Università, da gennaio le nuove centraline

31 ottobre 2019 – Si è tenuto ieri un ulteriore incontro tra l’Amministrazione Comunale, Arpat e l’Università di Firenze per pianificare le azioni future per il monitoraggio dell’aria a Settimello. Dopo la prima richiesta fatta ad Arpat, l’Amministrazione ha ottenuto l’installazione della centralina mobile.

Sarà posizionata a Settimello a partire da gennaio, per quindici giorni in ogni stagione dell’anno, e servirà al rilevamento del PM10 e del PM2,5. Si inizierà nella stagione invernale proprio perché è considerato il periodo più critico dal punto di vista delle emissioni, in seguito all’accensione degli impianti di riscaldamento.

Dalla fine di marzo, quando la centralina dell’Università sarà libera da altri progetti, si installerà nella stessa zona anche questo tipo di centralina, che analizzerà l’aria dal punto di vista qualitativo, per differenziare le varie sorgenti delle emissioni.

Lavori di manutenzione nei cimiteri

31 ottobre 2019 – Sono stati eseguiti gli interventi di manutenzione nei cimiteri previsti per le festività di novembre. I lavori necessari erano stati individuati in seguito ad un sopralluogo nei mesi estivi.

Al cimitero di Calenzano sono state sistemate le scale, con la sostituzione di alcuni scalini e con l’eliminazione di due scalini per l’accesso ai loculi; è stata pitturata la facciata e il cancello di una cappella.

A San Donato è stato tagliato un albero pericolante, è stato sistemato il parcheggio, sono state pulite alcune griglie per favorire un migliore deflusso delle acque piovane, è stata realizzata la scala per l’accesso ai nuovi ossarini.

A Settimello sono state acquistate nuove scale a tre gradini per i loculi ed è stata sistemata la tomba del partigiano Ciolli Dino. Al cimitero nuovo di Carraia sono state posizionate quattro panchine, verificato il funzionamento delle fontante e del cancello.

A Casaglia è stato tagliato un ramo pericolante ed è stata sistemata la scala per accedere ai nuovi ossarini. A Travalle sono stati sistemati i pozzetti e l’area verde nei pressi dei nuovi ossarini. Alla Querciola è stata rifatta la copertura e gli intonaci della cappella. A Legri sono state cambiate le staffe dei nuovi ossarini ed è stata acquistata una nuova scala.

Dopo il periodo di festività sono previsti lavori per l’ampliamento del cimitero di Sommaia, la sistemazione dei muretti dei campi di inumazione dal cimitero nuovo di Carraia e per l’eliminazione di un dislivello per accedere ai loculi in alto del cimitero di Calenzano.

Il Maggio Musicale al Teatro Manzoni

30 ottobre 2019 – Secondo appuntamento, domenica prossima, di “Armonie d'Autunno”, la rassegna di concerti di musica classica organizzata dal Comune di Calenzano, con la direzione artistica del Maestro Umberto Cerini.

Domenica 3 novembre alle ore 18.30 al Teatro Manzoni si terrà il concerto a cura del Maggio Musicale Fiorentino: “L’evoluzione della canzone italiana dalla romanza di fine ottocento alla fine degli anni cinquanta”.

Le musiche saranno di V. Bellini, G. Donizzetti, O. Spadaro, D. Modugno. Alle 18.30, sul palco del Manzoni saliranno le soprano Daniela Losi e Barbara Marcacci, la mezzosoprano Sabrina D’Errico e Edoardo Barsotti al pianoforte.

Evento su prenotazione: Ufficio Cultura 055 8833292 – cultura@comune.calenzano.fi.it. Ingresso gratuito.

Sequestrato un camion con rifiuti speciali

30 ottobre 2019 – Un camion abbandonato insieme al suo carico di 12 tonnellate di rifiuti. È stato trovato e sequestrato dalla Polizia Municipale di Calenzano.

All’interno sono stati rinvenuti rifiuti speciali, principalmente elettrici, alcuni già imballati per essere esportati in un paese africano. Il mezzo è stato trovato in via di Le Prata ed è stato subito individuato il proprietario.

Sono ancora in corso le indagini per individuare i responsabili dell’abbandono, anche grazie al prezioso contributo delle telecamere di videosorveglianza del Comune e di quelle delle aziende presenti lungo il tragitto fatto dal camion, che è stato portato a rimorchio da un altro mezzo.

Mostra mercato dell’olio extravergine di oliva, 24° edizione

28 ottobre 2019 – Un’occasione unica non solo per assaggiare l’olio nuovo delle nostre colline ma anche per scoprire il territorio e approfondire le caratteristiche e le prospettive di questo prodotto agricolo di eccellenza. Dal 2 al 10 novembre al centro St.Art di via Garibaldi si terrà la 24° edizione della mostra mercato dell’olio extravergine di oliva di Calenzano, promossa dal Comune e organizzata dall’Associazione Turistica di Calenzano.

La mostra mercato è un’occasione per promuovere, insieme all’olio, le nostre colline e le ville-fattorie – ha commentato il Sindaco Riccardo Prestini – e per stimolare un momento di riflessione sulla bellezza del nostro paesaggio, strettamente legata alla produzione di olio. Stiamo già lavorando per intensificare questa attività di promozione e renderla più efficace tramite un’azione coordinata, che veda il coinvolgimento dell’Amministrazione e degli operatori agricoli, con finalità turistiche e naturalistiche”.

Giovedì 31 ottobre alle ore 20 al centro St.Art si terrà la consueta cena inaugurale, a cura dell’ATC con la collaborazione dell’associazione Assieme. Prenotazioni: segreteria@atccalenzano.it – 055 0502161.

La mostra ha enormi potenzialità di promozione del territorio – ha detto il Presidente dell’ATC Niccolò Taiti – e con questa edizione vogliamo gettare il seme per progetti più incisivi per il futuro. L’obiettivo è quello di creare intorno al prodotto di punta della nostra agricoltura una collaborazione tra i vari produttori, che vada nella direzione di ricerca e innovazione, allo scopo di tutelare una produzione che è e deve rimanere di eccellenza”.

La mostra verrà inaugurata sabato 2 novembre alle ore 10. Nei due fine settimana si alterneranno laboratori per bambini, biciclettate con visita alle fattorie e fettunta e due momenti di approfondimento: il primo sarà una lezione di degustazione “Niente inganni...da oggi si assaggia” e il secondo sarà la conferenza “L’olio extra vergine di oliva: un forte alleato per la nostra salute”.

Venerdì 8 novembre al castello invece si potrà partecipare ad una serata di degustazione, a cura dell’associazione Borgo Antico, con ben 16 portati per poter degustare gli oli EVO in abbinamento a piatti biologici. Info e prenotazioni: Roberto 333 9548008.

Scarica il programma completo

Eventi per bambini e un approfondimento sui rischi della rete

28 ottobre 2019 – Laboratori e letture per i più piccoli, la presentazione di un nuovo libro e un evento sui rischi della rete. È il programma dei prossimi giorni a CiviCa, la biblioteca di Calenzano.

Martedì 29 ottobre alle 9.30 in sala bambini, si terrà il consueto appuntamento con “Ti leggo, ti racconto...giochiamo?”, per bambini e bambine da 12 a 36 mesi, a cura della Dott.ssa Federica Vannoni. Alle 17 in sala polivalente sarà prsentato il libro “Ora che sono qui” di Zdenka Marchi. Intervista l’autrice Ilaria Nocentini, bibliotecaria di CiviCa. Alle 21 si terrà un incontro dal titolo “Per non cadere nella rete...della rete” con Daniele Papi di Sesto Tv, Deborah Bianchi, avvocato specializzata in legislazione e diritto di internet e Alessarndo Fiorenzi, informatico forense.

Mercoledì 30 ottobre alle 17 in sala bambini l’appuntamento è con “Favole & Merenda”, per bambini da 4 a 10 anni, a cura di Giulia Aiazzi.

Ora solare, cambia l’orario del parco del Neto

28 ottobre 2019 – Con l’entrata in vigore dell’ora solare cambia l’orario del parco del Neto. Da domani il parco sarà aperto dalle 9 alle 17.

Il nuovo orario resterà in vigore fino a febbraio. A marzo sarà spostato dalle 8 alle 18 e ad aprile dalle 8 alle 19.

Letture, arte e musica a CiviCa

21 ottobre 2019 – La presentazione di nuovi libri e approfondimenti vari, dalla musica al ruolo delle donne nell’arte. È il programma della settimana a CiviCa, la biblioteca di Calenzano.

Domani, martedì 22 ottobre, alle 9.30 il consueto appuntamento per bambini e bambine in tenera età. “Ti leggo, ti racconto...giochiamo”, a cura della Dott.ssa Federica Vannoni, sarà dedicato ai piccoli da 12 a 36 mesi. Alle 17 in sala polivalente sarà presentato il libro “Besame Mucho, Piccolina!” di Paolo Dapporto. Intervista l’autore Francesca Meoli, responsabile di CiviCa.

Mercoledì 23 ottobre alle 17 in sala polivalente gli Amici di CiviCa presentano “Donne artiste: la lunga strada verso l’affermazione, dal cinquecento al novecento”, a cura della prof.ssa Marzia Garuti.

Venerdì 25 ottobre alle 18 in sala poivalente si terrà un incontro con la band fiorentina “Medemo”, per scoprire come nasce un brano. Alle 21 spazio al cinema con la proiezione del film “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”.

Lunedì 28 ottobre alle 17.30 nella sala polivalente gli Amici di CiviCa presnetano “I ricami di Cateirna de’ Medici”, a cura di Elena Giusti.

Di stagione e a KM0, ecco il nuovo menù delle mense

18 ottobre 2019 – Dal 28 ottobre cambia il menù delle mense scolastiche, realizzato nel centro cottura di via Mascagni dalla società partecipata Qualità & Servizi: filiera corta, biologico e tanta verdura.

Il nuovo menù rispecchia le finalità che ci siamo dati per le mense scolastiche: salute, rispetto dell’ambiente ed educazione alimentare – ha detto l’Assessore alla Pubblica Istruzione Laura Maggi -. Dalla fine del mese nei piatti dei bambini e delle bambine ci sarà pochissima carne rossa, tanta verdura di stagione, molti cereali e legumi, con ricette e abbinamenti che possono essere apprezzati dai bambini”.

Un'attenzione particolare è dedicata alla filiera corta, tanto che la maggior parte dei produttori sono toscani: carne, uova, pasta, mozzarella e pecorino provengono dalla nostra regione. Per il pane la filiera è interamente locale (grano, mulino e forno), il pane è fatto con farina di tipo 2, la pizza è fatta con farina di tipo 1. La pasta integrale è biologica e arricchita con omega3. La frutta è biologica o a km zero, secondo disponibilità.

Il nuovo meù è stato concordato con la Commissione Mensa, di cui fanno parte anche genitori e insegnanti e nel mese di novembre sarà organizzato con Q&S un evento per illustrare le novità e rispondere ad eventuali domande, oltre che per parlare di educazione alimentare e di quanto sia importante una corretta alimentazione fin dall'infanzia.

Marco Fattorini è il nuovo Segretario Comunale

17 ottobre 2019 – Marco Fattorini è il nuovo Segretario Comunale di Calenzano.

Precedentemente è stato Segretario dei Comuni della Val di Bisenzio.

A lui va l’augurio di buon lavoro da parte dell’Amministrazione, che auspica una proficua collaborazione nell’interesse dell’attività di tutto l’ente.

Contributo regionale per la sicurezza stradale

17 ottobre 2019 – Quattro attraversamenti pedonali illuminati saranno realizzati in via del Pratignone, grazie ad un finanziamento regionale ottenuto nell’ambito del bando sulla sicurezza stradale.

La Giunta ha approvato il progetto esecutivo – ha spiegato il Vicesindaco e Assessore alla Mobilità Alberto Giusti – e a breve gli attraversamenti verranno realizzati. L’intervento è reso possibile da un finanziamento regionale che coprirà quasi la metà delle spese. A dimostrazione della capacità del nostro ente di presentare progetti validi e ottenere le risorse necessarie a offrire sempre maggiori servizi e infrastrutture ai cittadini”.

Gli attraversamenti saranno illuminati con luci a led direzionate sulle strisce pedonali, cartelli illuminati e proiettori lampeggianti, in modo da rendere i pedoni più visibili e quindi più sicuri.

L’intervento andrà a ridurre la forte pericolosità di via del Pratignone, in quanto si tratta di una strada a doppia corsia, suddivisa da un’aiuola centrale e nella quale sono presenti sia gli utenti forti della strada (camion e auto), che gli utenti deboli (pedoni e ciclisti), diretti alle attività produttive e commerciali presenti e alla stazione ferroviaria.

Auto a energia pulita per il Comune

16 ottobre 2019 – Otto nuove auto per sostituire i veicoli vecchi. Sono a disposizione del Comune, grazie all’attivazione della convenzione Consip per il noleggio a lungo termine.

Un altro passo nella direzione della riduzione delle emissioni di CO2 sul territorio – ha commentato l’Assessore all’Ambiente Irene Padovani -. Il Comune ha ora a disposizione, per lo svolgimento del lavoro degli uffici e della Giunta, auto a emissioni zero, ibride o comunque più ecologiche delle precedenti. Un’operazione che ha un effetto concreto sull’ambiente e che ha anche un valore di sensibilizzazione verso l’uso di mezzi a energia pulita”.

In particolare sono state noleggiate 4 Nissan Leaf completamente elettriche, 2 furgoni ibridi (benzina e metano) e 2 Fiat Panda a benzina, che essendo di nuova generazione hanno consumi ed emissioni inferiori alle precedenti.

Le nuove auto sostituiscono altrettanti mezzi di oltre 10 anni, che erano di proprietà del Comune. Con il noleggio a lungo termine sono compresi i costi di manutenzione, assicurazione e bollo.

Armonie d’autunno, rassegna di concerti nelle pievi

15 ottobre 2019 – Torna per la terza edizione “Armonie d'Autunno”, la rassegna di concerti nelle pievi organizzata dal Comune di Calenzano, con la direzione artistica del Maestro Umberto Cerini.

Un anno fa lanciammo una scommessa – ha commentato l’Assessore alla Cultura Irene Padovani -, proponendo una musica poco conosciuta, musica antica e sacra, e valorizzando i nostri luoghi storici più belli. Dopo la prima edizione, abbiamo replicato a primavera, riscuotendo un successo enorme, con le chiese gremite di pubblico che arrivava anche da fuori. Tutto questo è stato possibile grazie alla preziosa collaborazione delle comunità parrocchiali che ci ospitano e che organizzano anche momenti conviviali, a cui va il nostro ringraziamento”.

Il primo appuntamento sarà il 20 ottobre nella pieve di San Severo a Legri: “Musicis venti. Un incontro tra oboe ed organo”. Il concerto, con musiche di G. P. Telemann e G. F. Handel, inizierà alle 18.30 con Cesare Pierozzi (oboe) e Umberto Cerini (organo). Seguirà un aperitivo a cura della Parrocchia di San Severo, offerta libera, prenotazione consigliata.

Domenica 3 novembre ci si sposterà al Teatro Manzoni, con il concerto a cura del Maggio Musicale Fiorentino: “L’evoluzione della canzone italiana dalla romanza di fine ottocento alla fine degli anni cinquanta”. Le musiche saranno di V. Bellini, G. Donizzetti, O. Spadaro, D. Modugno. Alle 18.30, sul palco del Manzoni saliranno le soprano Daniela Losi e Barbara Marcacci, la mezzosoprano Sabrina D’Errico e Edoardo Barsotti al pianoforte. Evento su prenotazione.

Sabato 23 novembre nella Chiesa di San Rufignano a Sommaia torna protagonista l’organo con “In tympano...et organo. Percussioni ed organo: un incontro particolare”. Alle 18.30 si terrà il concerto, con musiche di G. Sborgi, G. Puccini, G. Morandi. A suonare saranno Cesare Giannoni (percussioni) e Francesco Giannoni (organo). Seguirà un apertitivo a cura della Parrocchia di San Rufignano. Offerta libera, prenotazione consigliata.

Venerdì 6 dicembre, in occasione del giorno di San Niccolò patrono di Calenzano, la Cappella Musicale della Basilica di San Lorenzo, l’ensemble Capriccio Armonico e lOrchestra della Cappella Musicale della Basilica di San Lorenzo, si esibirà nella Chiesa di Maria Ss. Madre di Dio a Calenzano. Il concerto “In te Domine speravi” si terrà alle 21. Musiche di G. A. Perti e G. F. Handel. Direttore Umberto Cerini.

La scintilla accesa dalla prima edizione di Armonie d’Autunno continua a dare i suoi frutti – ha detto il Direttore Artistico Umberto Cerini – e il fuoco è sempre acceso e vivo. Quest’anno proponiamo un programma che mette al centro il canto e due gioielli presenti nelle chiese del territorio, l’organo di Legri che ha origini nel Rinascimento e quello di Sommaia, datato 1842 e in ottime condizioni. Il suono di questi antichi strumenti verrà accompagnato con connubi inconsueti”.

Ingresso libero. Info e prenotazioni: Ufficio Cultura 055 8833292 – cultura@comune.calenzano.fi.it

Letture per bambini, libri e arte a CiviCa

14 ottobre 2019 – Dagli incontri per i più piccoli alla libroterapia, con una presentazione piena di ironia e l’inaugurazione di una mostra artistica. È il programma della settimana a CiviCa, la biblioteca di Calenzano.

Stasera, lunedì 14 ottobre alle 17.30 in sala polivalente gli Amici di CiviCa presentanoLa rinascita dell’industria tessile (1945) e lo sviluppo economico dell’area tra Prato e Calenzano (1957)”. Incontro a cura di Pierfrancesco Benucci, ex responsabile della promozione del setteore tessile dell’Unione Industriale Pratese.

Domani, martedì 15 ottobre, alle 9.30 il consueto appuntamento per bambini e bambine in tenera età. “Ti leggo, ti racconto...giochiamo”, a cura della Dott.ssa Federica Vannoni, sarà dedicato ai piccoli da 12 a 36 mesi. Alle 19 nel foyer si terrà un incontro di libroterapia sul libro “Mali miori” di Simone Lenzi. Alle 21 in biblioteca la presentazione “Vanno in scena gli sfasciafamiglie”, tratto dal romanzo di Stefano Regolo, che promette al pubblico tante risate.

Mercoledì 16 ottobre alle 17 in sala bambini l’appuntamento è con “Favole & Merenda”, per bambini da 4 a 10 anni, a cura di Giulia Aiazzi.

Sabato 19 ottobre alle ore 11 in biblioteca si terrà l’incontro con l’artista Simona Breschi, a cura dell’associazione culturale Operarte.

Cattivi odori, incontri con enti e cittadini per definire le strategie

11 ottobre 2019 – Come annunciato durante la scorsa seduta del Consiglio Comunale, si è tenuto un incontro tra l’Amministrazione di Calenzano, la Regione Toscana, Arpat e Asl per definire le strategie future in merito alla qualità dell’aria e ai cattivi odori rilevati a Settimello.

Convocheremo nei prossimi giorni il Comitato Aria e Vita e gli ‘annusatori’ del progetto ‘nasi’ – ha detto il Sindaco Riccardo Prestini -, con i quali abbiamo già avuto incontri nelle precedenti settimane, raccogliendo le loro segnalazioni e richieste. L’incontro servirà a fare il punto della situazione e a concordare le azioni future. A dimostrazione della nostra costante disponibilità ad ascoltare e ad affrontare i problemi dei cittadini con azioni concrete”.

Nei mesi scorsi gli uffici comunali hanno raccolto tutte le segnalazioni del “progetto nasi”, che Arpat ha incrociato con i dati metereologici, arrivando ad individuare possibili sorgenti dei cattivi odori. In alcuni casi si tratta di aziende per le quali sono in corso verifiche da parte di Arpat, in altri casi erano sorgenti temporanee dovute, esempio più recente, all’incendio abusivo di rifiuti in alcuni cantieri. Attività questa che è stata sanzionata dalla Polizia Municipale. Concluso il “progetto nasi” le attività di verifica e controllo sono proseguite, a cura degli uffici comunali.

Nel corso dell’incontro istituzionale è stato richiesto alla Regione Toscana l’inserimento di Settimello nel programma di rilevazione della centralina mobile per l’analisi della qualità dell’aria. Nei prossimi giorni si terrà un nuovo incontro con l’Università di Firenze, per mettere a punto un progetto di rilevazione delle polveri nella zona di Settimello con centraline messe a disposizione dall’Università stessa. Progetto con il quale Arpat si è detta disposta a collaborare.

Il primo premio letterario di CiviCa

09 ottobre 2019 – Presentato oggi il primo premio letterario di CiviCa, promosso dal Comune e dall’associazione Amici di CiviCa. Suddiviso in due sezioni, poesia e racconto breve, si potrà partecipare da tutta Italia. La scadenza è il 28 febbraio.

Abbiamo accolto con favore la proposta degli Amici di CiviCa – ha commentato l’Assessore alla Cultura Irene Padovani -, che conferma l’importanza di questa associazione per la nostra biblioteca e per la cultura a Calenzano. Con questo premio vogliamo offrire un’occasione in più ai nostri cittadini e richiamare visitatori da fuori, per far conoscere il nostro meraviglioso territorio e le tante opportunità culturali che la nostra città offre”.

Gli elaborati dovranno essere inediti e redatti da cittadini maggiorenni residenti in Italia. Per ogni iscrizione, di 10 euro, si potranno presentare tre poesie o un racconto breve di non più di 10mila battute. I primi tre classificati riceveranno un premio in denaro, mentre ai primi dieci sarà consegnato un attestato.

Tutte le informazioni saranno disponibili nei prossimi giorni sul sito www.comune.calenzano.fi.it e www.civica.comune.calenzano.fi.it. L’informazione sarà poi veicolata su social e siti dedicati.

Sesto e Calenzano “autism-friendly”, lanciato oggi il progetto per negozi ed esercizi pubblici più accessibili

08 ottobre 2019 - È stato sottoscritto nella mattinata di oggi, martedì 8 ottobre, il protocollo d’intesa del progetto “Sesto Fiorentino e Calenzano Autism Friendly” per la creazione di una rete di esercizi pubblici, attività commerciali e artigianali, spazi culturali che si impegneranno a mettere in atto azioni atte a favorire l’accoglienza e fruizione da parte di presone con autismo.

Gli operatori economici partecipanti prenderanno parte entro la fine di novembre a un percorso formativo organizzato dal Dipartimento salute mentale infanzia e adolescenza della Ausl Toscana Centro, in collaborazione con l’Associazione Sindromi Autistiche, durante il quale saranno fornite conoscenze sui disturbi dello spettro autistico e sugli accorgimenti, modificazioni ambientali, modalità comunicative da adottare nell’accoglienza delle persone con autismo. Gli esercizi partecipanti adotteranno il marchio “Autism friendly”.

Il progetto è promosso e coordinato dai Comuni di Sesto Fiorentino e Calenzano; hanno aderito al protocollo il Centro regionale per l’accessibilità della Regione Toscana, l’azienda AUSL Toscana Centro, la Società della Salute Zona Fiorentina Nord Ovest, l’Associazioni sindromi autistiche, l’Associazione Coala, l’Associazione Assieme, il Centro Commerciale Naturale Sesto sotto casa, la Pro Loco di Sesto Fiorentino, l’Azienda Farmacie e Servizi Spa, Confcommercio Firenze, CNA Firenze.

“Si tratta di un passo importante verso una città accogliente che ha visto una grande risposta tra tutti i soggetti contattati e che quindi ci auguriamo possa avere anche una diffusa partecipazione - ricorda l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Sesto Fiorentino Camilla Sanquerin - L’idea della città inclusiva caratterizza tanti nostri interventi sul tema della disabilità. Con le associazioni di categoria iniziamo un percorso che, però, è aperto a tutti gli esercizi interessati”.

"A Calenzano inizieremo con 5/10 esercizi commerciali che già hanno tra i propri clienti famiglie con disturbi dello spettro autistico - ha spiegato l'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Calenzano Stefano Pelagatti -. I gestori parteciperanno ad un incontro di formazione nel quale potranno apprendere le migliori metodologie di approccio con una clientela di questo tipo, allo scopo di favorire l'autonomia della persona con disturbi dello spettro autistico, che potrà così recarsi da sola a fare la spesa. Successivamente, dopo aver verificato l'efficacia del progetto sia per i negozi che per le famiglie, estenderemo il progetto ad altri esercizi commerciali".

Sportello lavoro: workshop sul colloquio

08 ottobre 2019 – Si terrà martedì prossimo, 15 ottobre, allore ore 10 il primo incontro formativo organizzato da Move, lo sportello giovani e lavoro del Comune di Calenzano. Il primo workshop sarà dedicato al colloquio di lavoro.

100 domande e 100 risposte. Come non farsi prendere dal panico nel colloquio di lavoro” si terrà nella saletta riunioni nel palazzo comunale di piazza Gramsci 11, al primo piano.

Il workshop è rivolto ai giovani calenzanesi tra 18 e 40 anni. Per partecipare è necessario prenotarsi via email all’indirizzo move.calenzano@gmail.com. Al superamento di 20 iscrizioni verrà organizzato un ulteriore incontro. La partecipazione è gratuita.

Libri, cinema e un incontro sull’industrializzazione

30 settembre 2019 – Nuovi libri, eventi per bambini, il cinema in biblioteca e un approfondimento sull’industria tessile. È il programma della settimana a CiviCa, la biblioteca di Calenzano.

Stasera, lunedì 7 ottobre, alle 17.30 in sala polivalente sarà presentato il libro “La mappa dell’abbandono. Una guida della Toscana dimenticata” di Giacomo Zaganelli. A cura degli Amici di CiviCa.

Domani, martedì 8 ottobre, alle 9.30 il consueto appuntamento per bambini e bambine in tenera età. “Ti leggo, ti racconto...giochiamo”, a cura della Dott.ssa Federica Vannoni, sarà dedicato ai piccoli da 12 a 36 mesi.

Mercoledì 9 ottobre alle 17 nella sala polivalente gli Amici di CiviCa presentano “Donne artiste: la lunga strada verso l’affermazione, dal Cinquecento al Noveento”, a cura della Prof.ssa Marzia Garuti, storica dell’arte.

Giovedì 10 ottobre alle ore 17 in sala polivalente Piero Casini leggerà “Le Novelle di Nonno Artenio”, a cura degli Amici di CiviCa.

Venerdì 11 ottobre alle 21 in sala polivalente sarà la volta del Cinema in Biblioteca, con la proiezione del fim “Come un gatto in tangenziale”.

Lunedì 14 ottobre alle 17.30 in sala polivalente gli Amici di CiviCa presentano “La rinascita dell’industria tessile (1945) e lo sviluppo economico dell’area tra Prato e Calenzano (1957)”. Incontro a cura di Pierfrancesco Benucci, ex responsabile della promozione del setteore tessile dell’Unione Industriale Pratese.

Affidi, nella nostra zona il sistema è solido

07 ottobre 2019 – “Se a Bibbiano risulteranno esserci delle attività penalmente rilevanti, come esempio false relazioni o procedure disattese da parte degli attori che sono tenuti a compierle, non è questione di fragilità del sistema bensì di reato, già pesantemente punito dalle norme vigenti”. L’Assessore alle Politiche Sociali Stefano Pelagatti risponde ad una mozione presentata in Consiglio Comunale dal gruppo misto, nella quale si chiedeva al Comune di promuovere una riforma del sistema degli affidi.

Sul nostro territorio – ha detto l’Assessore Pelagatti – c’è un numero adeguato di assistenti sociali, che svolgono le valutazioni, in collaborazione con il servizio psicologico dell’ASL, con il massimo scrupolo. In tutta la procedura sono coinvolti più professionisti e la decisione finale è comunque sempre deputata al Tribunale dei Minori o al Giudice Tutelare”.

In occasione del “mese dell’affido”, che cade proprio ad ottobre, è stato diffuso un comunicato stampa dell’Ordine degli Assistenti Sociali, di cui ha dato notizia lo stesso Assessore Pelagatti. Nel comunicato si ribadisce la correttezza delle procedure di affido e si chiede il coinvolgimento delle figure professionali deputate, in caso di modifiche legislative, che in ogni caso non potranno essere effettuate “a furor di popolo”.

La mozione chiedeva, tra le altre cose, un monitoraggio degli affidi attivati: “Questo avviene già – ha precisato Pelagatti -, ogni anno anche la nostra Società della Salute comunica i dati alla Regione e ogni singolo comune può verificare i casi presenti sul territorio. Il problema reale è la carenza delle famiglie affidatarie che, anche a causa di campagne di stampa come quelle legate ai fatti di Bibbiano, sono sempre più difficili da reperire”.

A chi rivolgersi in caso di violenza, distribuito materiale informativo

5 ottobre 2019 – Nuovo materiale informativo sui centri anti-violenza verrà distribuito sul territorio di Calenzano e nelle frazioni, in particolare nei locali comunali e in ambienti sanitari.

L'esigenza era emersa nel corso della seduta del Consiglio Comunale del luglio scorso, nell'ambito di un dibattito su questo tema e sulle possibilità che avevano le donne, i bambini o gli adolescenti del nostro territorio, per chiedere aiuto.

Come ho avuto modo di spiegare in Consiglio – ha detto l'Assessore alle Politiche Sociali Stefano Pelagatti -, il Comune di Calenzano, insieme agli altri Comuni della Società della Salute Firenze Nord-Ovest ha firmato una convenzione con l'Associazione Artemisia di Firenze, che è punto di riferimento per tutti i centri presenti sul nostro territorio e offre ascolto, consulenze e supporto, gratuito e altamente specializzato, in questi casi”.

L'associazione Artemisia ha un centralino telefonico, al numero 055 601375, aperto dal lunedì al venerdì, al quale vengono dirottate anche le chiamate del numero verde nazionale del Dipartimento delle Pari Opportunità Anti-violenza 1522.

Quello di Artemisia è un progetto innovativo – ha concluso Pelagatti -, proprio perché non ha aperto classici sportelli di informazione, ma un numero di telefono cui rivolgersi per fissare un appuntamento, che poi potrà essere dato anche in uno dei centri presenti nella Piana. In questo modo si garantisce la massima riservatezza e tutela dei soggetti maltrattati”.

Inizia la riqualificazione dell'illuminazione pubblica

4 ottobre 2019 – Approvato dalla Giunta il progetto esecutivo per la riqualificazione complessiva dell'illuminazione pubblica, seguito alla gara per l'individuazione dei soggetti gestori che sono Estra Clima e Estracom.

Il progetto prevede la sostituzione delle attuali lampade con i LED su quasi 4mila lampioni, la manutenzione straordinaria di una parte degli impianti elettrici e dei pali, l’installazione di venti telecamere di videosorveglianza, che vanno ad aggiungersi alle venti già presenti sul territorio e il posizionamento di 3 nuove colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.

Concluso l'iter amministrativo – ha commentato il Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Alberto Giusti – il progetto della pubblica illuminazione è pronto a partire. Su indicazione dell'Amministrazione, i primi interventi saranno in via Bellini a Carraia, in via Poggio del Tesoro a Le Croci e a Dietropoggio. Procederemo poi su tutto il territorio”.

Un'operazione che porterà un notevole risparmio sia in termini energetici che economici, con una riduzione dei consumi di energia elettrica di oltre il 60%, grazie all'utilizzo dei LED, che garantiscono anche una maggiore efficienza, visto che durano di più di una normale lampadina e raramente si guastano.

L’intervento sarà realizzato in project financing, quindi finanziato dalle ditte cui è stata aggiudicata la gara: Estra Clima per i lampioni e Estracom per le telecamere, che avranno gli impianti in concessione per 15 anni.

Nuovi alloggi per il canone agevolato

3 ottobre 2019 – Il Consiglio Comunale ha approvato, con 10 voti favorevoli e 2 voti contrari, il piano urbanistico attuativo di un comparto edilizio tra via Larga e via del Pino, dove attualmente c'è un edificio dismesso, nel quale il Comune avrà a disposizione un palazzina da destinare all'affitto a canone agevolato.

All'interno del piano attuativo, il cui iter era già stato approvato, il Comune cede la propria parte di superficie catastale e mette a disposizione una parte degli oneri di urbanizzazione, allo scopo di acquisire un'intera palazzina, con sei alloggi da destinare a canone agevolato e due fondi commerciali nei quali aprirà una farmacia comunale.

In un contesto in cui i fondi, sia statali che regionali, da destinare all'edilizia pubblica sono sempre più esigui – ha spiegato il Sindaco Riccardo Prestini –, il Comune mette a disposizione quasi 2 milioni di risorse proprie, per incrementare gli alloggi da destinare al canone agevolato. Prevedendo anche l'utilizzo di fondi commerciali per creare nella zona un servizio fondamentale come la farmacia”.

L'area in cui verranno realizzate le nuove abitazioni è attualmente in stato abbandono, con un edificio dismesso e una zona di verde privato incolto. Con il comparto verrà interamente riqualificata, con nuovi parcheggi, pista ciclabile, la creazione di spazi di verde pubblico e di una rotatoria all'incrocio tra via Don Milani e via Manara, che verrà così reso più sicuro.

È un intervento – ha concluso il Sindaco - che riqualifica tutta la zona e mette a disposizione nuovi alloggi con canone sotto i valori di mercato. Al posto di un edificio abbandonato e di uno spazio privato incolto, andiamo a creare un pezzo di città, dotato di servizi, opere pubbliche e risposte sociali”.

Ufficio Stampa
Valentina Baronti
Cell. 339 4632863

Il Consiglio approva il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima

3 ottobre 2019 – Approvato oggi dal Consiglio comunale, con 12 voti favorevoli e 2 astenuti, il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima (PAESC), nel quale si definiscono le azioni future dell'Amministrazione in ambito ambientale, allo scopo di ridurre le emissioni di almeno il 40% entro il 2030, come previsto dal Patto dei Sindaci per l'Ambiente sottoscritto nel 2017.

In seguito a questa adesione è stato costituito un gruppo di lavoro all'interno dell'ente, con il compito di tradurre l'impegno politico in azioni e misure concrete. Il primo passo era appunto la redazione di un piano dettagliato di azioni, il PAESC, volte a raggiungere lo scopo indicato. Periodicamente saranno presentati rapporti di monitoraggio delle emissioni, per verificare l'efficacia delle azioni intraprese.

Abbiamo messo il contrasto ai cambiamenti climatici al centro della nostra programmazione – ha commentato il Sindaco Riccardo Prestini -, perché la politica ambientale non deve riguardare solo un settore, ma deve costituire l'elemento prioritario che guida tutte le scelte, presenti e future, relative al proprio territorio”.

Le azioni contenute nel PAESC riguardano la promozione della mobilità sostenibile, dell'economia circolare, la rigenerazione e riqualificazione urbana, l'assetto idrogeologico allo scopo di adattare il territorio ai cambiamenti climatici, lo sviluppo di un'agricoltura di qualità, campagne di comunicazione rivolte a cittadini, imprese, scuole e associazioni.

Dare precedenza a iniziative che abbiano quale obiettivo lo sviluppo sostenibile – ha concluso il Sindaco - è non solo necessario, a prescindere dalle dimensioni della nostra comunità e del nostro territorio, ma è anche l’unico modo per essere responsabilmente coerenti con le affermazioni, troppo spesso abusate nella discussione generale, di attenzione all’ambiente e di contrasto alle emissioni climalteranti”.

Ufficio Stampa

Valentina Baronti

Cell. 339 4632863

Sport e teatro a CiviCa

30 settembre 2019 – Un calendario ricco e vario apre il mese di ottobre a CiviCa, la biblioteca di Calenzano.

Domani, martedì 1 ottobre, alle 9.30 il consueto appuntamento per bambini e bambine in tenera età. “Ti leggo, ti racconto...giochiamo”, a cura della Dott.ssa Federica Vannoni, sarà dedicato ai piccoli a 3 a 12 mesi.

Mercoledì 2 ottobre alle 17 nella sala polivalente si terrà lo spettacolo “La favola di Valibona” di e con Antonio Fazzini, tratta dal fumetto di Jacopo Nesti e Francesco Della Santa “L’eroe partigiano”. Alle 17.30 in biblioteca gli Amici di CiviCa organizzano un viaggio attraverso la lettura del libro “La tentazione di essere felici” di Lorenzo Marone.

Giovedì 3 ottobre alle ore 11 in biblioteca si terrà il “Tè del venerdì a CiviCa”, talk show di SestoTv e Piananotizie in diretta sulla pagina FB della biblioteca.

Sabato 5 ottobre alle 9 si terrà il seminario “Mente e sport: una partita vincente. Il contributo degli aspetti psicologici e relazionali all’attività sportiva”, in collaborazione con l’associazione AltraPsicologia. Testimonianza della campionessa olimpionica Chiara Masini Luccetti. Alle 21 in sala polivalente si terrà lo spettacolo “Le parole delle donne”, in collaborazione con l’associazione comunale anziani di Calenzano. Regia di Gionni Voltan.

Lunedì 7 ottobre alle 17.30 in sala polivalente sarà presentato il libro “La mappa dell’abbandono. Una guida della Toscana dimenticata” di Giacomo Zaganelli. A cura degli Amici di CiviCa.

Corsi di educazione permanente: ancora aperte le iscrizioni

26 settembre 2019 – Ancora qualche giorno per iscriversi a quattro dei cinque corsi di educazione permanente, proposti dal Comune per il periodo autunnale. Per i corsi di lingua e quello sul riordino la scadenza è il 30 settembre, mentre per storia dell’arte c’è tempo fino al 22 ottobre.

I corsi, che verranno aperti al raggiungimento del numero minimo di iscritti, sono: inglese, livello intermedio e “elementary terzo ciclo”, spagnolo livello base, un corso sul “potere del riordino: più leggeri, più felici” e il corso di storia dell’arte che quest’anno è dedicato a “Le avanguardie storiche del Novecento”.

Scarica il volantino

Iscrizioni on line accedendo allo Sportello Polifunzionale >>> clicca qui

N.B. Per accedere si deve avere la tessera sanitaria (che è anche una CNS carta nazionale dei servizi) attivata e il lettore, oppure un account SPID. INFO clicca qui

Info: Servizio Cultura - tel 0558833448/292 - cultura@comune.calenzano.fi.it

Tornano i volontari al Parco del Neto

25 settembre 2019 – Saranno i volontari dell’Associazione Anziani di Calenzano ad occuparsi dal 1 ottobre dell’apertura e della chiusura del Parco del Neto.

Grazie alla convenzione sottoscritta tra il Comune di Calenzano e l’associazione, il servizio di apertura e chiusura tornerà ad essere svolto in maniera regolare, grazie all’impegno di soci provenienti sia da Calenzano che da Sesto.

L’avvio del nuovo servizio pone fine ad alcune settimane di incertezza sulla futura gestione del Parco, per il quale le Amministrazioni comunali proseguono il proprio impegno e prevedono interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria nei prossimi mesi.

Domenica scorsa i volontari che si occuperanno dell’apertura e chiusura del parco hanno incontrato anche il dott. Enrico Loretti, responsabile dell’Igiene Urbana Veterinaria dell’ASL10, che ha loro illustrato le norme di comportamento da tenere a tutela della fauna del parco, affinché - anche alla luce dei problemi emersi nelle ultime settimane - possano rendere partecipi gli avventori del Neto.

Calenzano aderisce all’appello “Un albero in più”

24 settembre 2019 – Il Comune di Calenzano ha aderito all’appello “Un albero in più”, lanciato dallo scienziato Stefano Mancuso, dal Presidente di Slow Food Carlo Petrini e dal Vescovo di Rieti Domenico Pompili, allo scopo di piantare in Italia 60milioni di alberi, uno per ogni cittadino.

Lo scopo è quello di affiancare alle buone pratiche ambientali, che si stanno diffondendo tra i cittadini, azioni che portino rapidamente ad un abbassamento dei livelli di CO2, come è appunto quella di piantare alberi, soprattutto in zona urbana.

Qui infatti la presenza di alberi avrebbe anche altri effetti positivi, come si legge nell’appello stesso: ridurre l’isola di calore durante le grandi ondate di caldo estivo, ospitare biodiversità, mitigare le alluvioni urbane, migliorare la vivibilità.

Gli interventi della protezione civile per il maltempo

24 settembre 2019 – Solo qualche disagio ieri per i cittadini di Calenzano in occasione delle forti precipitazioni della mattinata, grazie al pronto intervento del sistema di protezione civile attivato dal Comune, che ha coinvolto il personale reperibile, la Polizia Municipale e la VAB.

Tra le 12 e le 14 sono caduti 50mm di acqua alle Croci, 57,2 mm a Calenzano. Gli interventi hanno riguardato tutto il territorio. Il più consistente è stato a Le Croci, in via di Montemaggiore, dove la VAB ha rimosso una piccola frana.

Non ci sono stati particolari problemi nel centro cittadino, dove domenica la VAB aveva pulito pulite le caditoie. In alcuni sottopassi l’acqua defluiva lentamente, ma l’unico ad essere stato chiuso è quello di Via Baldanzese.

La VAB è intervenuta anche per piccoli allagamenti: in un appartamento sotterraneo a Carraia, dove è stata tolta l’acqua e in un negozio di via Giusti, dove sono state rimosse le grate delle caditoie. Operazione che ha limitato i danni ma che non è bastata a fermare completamente l’acqua, a causa dell’intensità della pioggia.

Calenzano premia lo sport

24 settembre 2019 – C’è tempo fino al 7 ottobre per segnalare al Comune gli sportivi calenzanesi che nella passata stagione sportiva si sono distinti nella propria disciplina, ricevendo riconoscimenti. Gli atleti saranno poi premiati, nel mese di dicembre, nell’ambito della manifestazione “Calenzano premia lo sport”.

I cittadini di Calenzano possono segnalare all'ufficio sport il nominativo di atleti che hanno ricevuto i seguenti riconoscimenti: atleti di competizioni singole classificati primi in gare a carattere regionale; atleti di competizioni singole rientrati nei podi in gare nazionali, europee e mondiali; per gli sportivi che praticano uno sport a squadre saranno assegnati riconoscimenti agli atleti che si sono contraddistinti in competizioni a carattere regionale e nazionale.

La premiazione sarà consegnata sia ad atleti residenti nel comune di Calenzano ma che svolgono attività sportiva in altri comuni, che ad atleti residenti in altri comuni ma che praticano attività sportiva con società del nostro territorio.

Per informazioni e segnalazioni: f.mazzoni@comune.calenzano.fi.it - 055 8833245.

Ultimo giorno della Festa dell’Ambiente

21 settembre 2019 – Ultimo giorno, domani domenica 22 settembre, della Festa dell’Ambiente di Calenzano, che ci ha accompagnato per tutta la settimana. Dalle 9 alle 19 nel centro cittadino, organizzati dall’ATC, si terranno mercatini, laboratori e mostra degli animali. In caso di maltempo ci si sposta allo St.Art, in via Garibaldi 7.

Nelle vie e nelle piazze del centro ci saranno il mercato bilogico e di filiera corta, il mercatino dell’ingegno e quello del riuso e del baratto. Sulle terrazze si terranno i laboratori: la terrazza della scienza, con laboratori di educazione ambientale per bambini e adulti e la bottega di Geppetto, laboratorio di costruzione con legno recuperato a cura di Fantulin. Merenda offerta dalla sezione soci Coop Sesto Fiorentino-Calenzano. Tutti questi eventi si terranno allo St.Art in caso di maltempo.

Dalle 10 alle 17 nei giardini di piazza della Resistenza ci sarà un’esposizione di animali da cortile, pecore, capre, asini, volatili, colombi viaggiatori, con la collaborazione degli allevatori di Calenzano e di Antonio Vannuccini.

Alle 18 nella sala convegni, al quarto piano di piazza Gramsci 11, si parlerà di pipistrelli, con la proiezione di un video/documentario e, a seguire, una passeggiata per rilevarne la presenza nelle zone circostanti.

A Calenzano il bike sharing è ibrido

20 settembre 2019 – Domani, sabato 21 settembre, sarà possibile provare le nuove bici del nuovo servizio di bike sharing, che prevede anche la possibilità di utilizzare la batteria per la pedalata assistita.

Abbiamo scelto di avviare il nuovo servizio con la Festa dell’Ambiente – ha commentato l’Assessore all’Ambiente Irene Padovani – proprio per dare il massimo risalto a questa nuova possibilità per i nostri cittadini: 20 bici pubbliche a disposizione, con la possibilità di utilizzarle anche con pedalata assistita. Un’assoluta novità nella nostra zona. Calenzano è il primo Comune ad attivare questo tipo di servizio ibrido, proprio per dare la possibilità a tutti di muoversi in maniera sostenibile. Che si sia allenati o meno, sarà prossibile prendere in prestito una bici per spostarsi per Calenzano”.

Sabato 21 settembre, dalle 15 alle 18 in piazza Stazione, sarà possibile provare le nuove bici. Alle 15 da piazza della Stazione partirà una biciclettata lungo le ciclabili fino a Travalle. Iniziativa a cura di ASD Tuttinbici. Merenda offerta dall’associazione Natura è. Sempre in piazza della stazione si terrà contemporaneamente la festa degli aquiloni, a cur adell’associazione Alba Vita. Sarà presente un punto informativo sulla raccolta rifiuti a cura di ALIA.

Il nuovo servizio “RiDE” prevede la dislocazione dei mezzi in stazioni virtuali e l’introduzione del “RiDERBANK”, una batteria portatile – powerbank. Il modello operativo è semplice: è stata studiata la migliore combinazione di bici a motore elettrico e stazioni “virtuali”, ovvero aree utilizzabili come parcheggi e visualizzabili solo sulla app di RiDE.

Per usufruire del servizio basterà iscriversi e scaricare l’applicazione RiDE | Hybrid Mobility sul proprio smartphone, da cui si potranno vedere le biciclette disponibili presenti nelle sei “stazioni virtuali” (le due fermate ferroviarie, la piscina, il Design Campus, CiviCa e il capolinea del 2), sbloccare e quindi utilizzare la bici.

La vera innovazione che sta alla base del nuovo concetto di mobilità è appunto il

RiDERBANK”, la speciale batteria portatile che unisce i rapidi tempi di ricarica, le

dimensioni ridotte e la possibilità di ricaricare altri dispositivi elettronici, che permette l’attivazione della modalità elettrico assistita. All’utente basterà infatti avere la batteria, ordinabile dalla app RiDE | Hybrid Mobility e dal sito rideapp.eu, e agganciarla al mezzo per sbloccarne la modalità elettrica, con un’autonomia fino a 17 km.

Abbiamo creduto sin dal principio nel team di RiDE, che ha sviluppato una soluzione di sharing mobility sostenibile in grado di facilitare la mobilità urbana nei Comuni, dal piccolo paese alle città più grandi. La qualità dei mezzi, la batteria elettrica portatile e il modello di business che coinvolge tutti gli attori in gioco - il Comune, i partner e gli utenti finali - rappresentano un importante valore aggiunto per la loro affermazione sul mercato ”, afferma Luigi Capello , CEO di LVenture Group, che sostiene RiDE come Lead Investor.

Animali al parco del Neto. Il veterinario spiega come comportarsi

20 settembre 2019 – Cosa mangiano e quali abitudini hanno gli animali presenti al parco del Neto? Sarà un esperto a spiegarlo ai cittadini, per evitare che comportamenti sbagliati da parte degli utenti del parco possano mettere a rischio la salute degli animali. L’incontro si terrà domenica 22 settembre alle ore 10 nella sala conferenze del Comune, al quarto piano di piazza Gramsci 12.

Il Dott. Enrico Loretti, responsabile dell’Igiene Urbana Veterinaria dell’Asl10 spiegherà come comportarsi con gli animali, in base a quelle che sono le loro abitudini ed esigenze alimentari. Le anatre per esempio, sono uccelli migratori, che trovano negli stagni del parco l’habitat ideale per una sosta e che non devono diventare stanziali, così come non hanno bisogno di altro cibo, oltre a quello che sono in grado di procurarsi autonomamente.

All’incontro parteciperanno anche i volontari dell’Associazione Anziani di Calenzano, che a partire dal mese di ottobre si occuperanno dell’apertura del parco, tornando così a costituire un punto di riferimento per gli utenti.

Incontro con la Città Metropolitana per i cantieri sulla SP8

20 settembre 2019 – Si è tenuto questa mattina l’incontro tra il Comune, la Polizia Municipale, la Città Metropolitana e le ditte che stanno eseguendo i lavori sulla SP8, dove nei giorni scorsi si sono registrati disagi a causa del senso unico alternato.

Su richiesta del Comune, è stata garantita la presenza dei movieri dalle 7 alle 20.30, mentre quando il cantiere è chiuso sarà ripristinato il semaforo. Questo almeno per i prossimi 3 / 4 giorni, fino a che il cantiere rimarrà in un tratto in cui la carreggiata è più stretta.

Dopo verrà organizzato in maniera diversa, spostandosi anche fuori dalla carreggiata e consentendo quindi l’eliminazione completa del semaforo. Fino alla fine dei lavori, dove la strada lo consentirà, dalle 20.30 alle 7 la carreggiata sarà comunque ristretta ma permetterà il passaggio di mezzi in entrambi i sensi di marcia. Quando il cantiere è aperto rimarranno invece i movieri.

I lavori in corso a La Chiusa sono commissionati da Enel e costituiscono un intervento essenziale, finalizzato al miglioramento del servizio elettrico, soprattutto nella frazione di Le Croci. I lavori permetteranno infatti di evitare l’interruzione di energia elettrica nella zona nord, che sarà collegata alla rete del capoluogo.

Piedibus e Puliamo il Mondo, la festa dell’ambiente arriva nelle scuole

19 settembre 2019 – Protagoniste le scuole. Domani gli alunni delle scuole primarie di Calenzano saranno coinvolti in due iniziative della Festa dell’Ambiente: Puliamo il Mondo e la Festa del Piedibus.

Domattina i circa 100 iscritti al servizio piedibus saranno accompagnati a scuola a piedi dal Sindaco e dagli Assessori. Un modo per inaugurare il servizio partito con il nuovo anno scolastico, in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. Le linee di piedibus attive sul territorio sono sei: tre a Calenzano, due a Settimello e una a Carraia.

Sempre domattina gli studenti di quattro classi della scuola primaria di Settimello, circa 80 bambini e bambine, parteciperanno a Puliamo il Mondo, la storica manifestazione di Legambiente per la pulizia degli spazi pubblici.

È stato invece rimandato a domenica 22 settembre l’incontro “Gli animali al parco del Neto: come comportarsi”. Si terrà alle ore 10, nella sala conferenze del Comune, al quarto piano di piazza Gramsci. L’incontro, cui parteciperanno i nuovi volontari dell’Associazione Anziani di Calenzano che a partire dal mese di ottobre si occuperanno dell’apertura del parco, sarà tenuto dal Dott. Enrico Loretti, responsabile dell’Igiene Urbana Veterinaria dell’Asl10.

[1]


HTML 5
CSS 3