Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Matrimoni in villa, aperto un bando

20 febbraio 2020 – Il Comune di Calenzano chiede a privati e strutture ricettive la disponibilità di locali per celebrare matrimoni con rito civile e unioni civili.

L’obiettivo è di contribuire così alla promozione del territorio, favorendo lo sviluppo del turismo legato ai matrimoni (destination wedding), che coinvolge anche cittadini stranieri, alla ricerca di luoghi suggestivi e storici in cui celebrare le proprie nozze.

Sul sito è stato pubblicato un avviso di interesse rivolto a strutture ricettive, edifici e ville di particolare valore storico, architettonico, ambientale, artistico o turistico. I locali dovranno essere concessi in comodato d’uso gratuito al Comune per tre anni e potrà essere rinnovato. L’avviso rimarrà attivo, senza termini di scadenza. Le proposte saranno valutate entro trenta giorni dal ricevimento.

Per partecipare le strutture dovranno rispettare determinati requisiti, tra cui la dimensione dei locali da destinare ai matrimoni, che dovranno essere di almeno 25 metri quadri, dovranno essere decorosi e adeguati alla finalità pubblica istituzionale cui vengono adibiti, essere accessibili al pubblico e possedere le necessarie idoneità di sicurezza e agibilità.

Scarica il bando



HTML 5
CSS 3