Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Scuola: tutto pronto per la riapertura

05 settembre 2020 – Ultimi ritocchi a edifici e servizi per garantire la riapertura delle scuole sul nostro territorio. L’Amministrazione Comunale e l’Istituto Scolastico stanno mettendo a punto gli ultimi accorgimenti e la prossima settimana terranno un incontro pubblico online per illustrare le modalità di rientro.

L’incontro pubblico si terrà giovedì 10 settembre alle ore 16, parteciperanno il Sindaco, l’Assessore alla Pubblica Istruzione, il Dirigente Scolastico e il Presidente del Consiglio di Istituto. Basterà collegarsi sul canale Youtube del Comune di Calenzano. Sarà possibile porre domande tramite la chat con il proprio account Google.

Sono in via di ultimazione all'interno dei plessi gli interventi necessari a trovare maggiore spazio per i banchi e garantire quindi il distanziamento. Sono stati spostati i mobili dalle aule, in modo da consentire la capienza massima e sono stati acquistati armadietti singoli posti nei corridoi, dove gli studenti potranno riporre le proprie cose, evitando così di portarle in aula, dove potrebbero essere fonte di contagio.

Grazie alla stretta collaborazione tra Comune e Istituto Comprensivo – hanno commentato gli Assessori ai lavori pubblici e alla pubblica istruzione -, siamo riusciti a non spostare gli alunni dai propri plessi e a non dividere le classi. Potranno rientrare regolarmente a scuola, seguendo nuove regole, ma con gli stessi servizi dell’anno scorso: prescuola, pulmino, piedibus e mensa”.

Dal 21 settembre partirà il prescuola, per il quale il Comune ha stanziato fondi aggiuntivi. Il servizio, che riguarda anche i bambini che arrivano col pulmino, sarà infatti organizzato per classi, laddove ci sono più di 4/5 iscritti, o in un’unica sala se gli iscritti sono meno.

Per quanto riguarda la mensa questa rimarrà come gli anni scorsi, seppur con un doppio turno per garantire il distanziamento. Si mangeranno quindi pasti caldi sporzionati e non monoporzioni industriali e la mensa rimarrà nei refettori. Così i bambini potranno alzarsi dal banco, si produrranno meno rifiuti e si potrà arieggiare l’aula.

Garantito a tutti i richiedenti il trasporto scolastico, sulla base delle iscrizioni ricevute fino ad adesso, per il quale è stato acquistato un nuovo pulmino ed è stato assunto un nuovo autista. I mezzi saranno puliti e sanificati ogni giorno con un ozonizzatore e i viaggi saranno organizzati in modo da limitare la minimo la commistione tra gruppi classe diversi.

Un compito importante sarà svolto dal Piedibus, che è stato potenziato e che potrà aiutare famiglie e scuola nella gestione degli ingressi scaglionati, i cui orari saranno comunicati nei prossimi giorni dalla scuola.

Durante i mesi estivi sono stati fatti anche alcuni lavori di manutenzione già previsti. Alla scuola dell’infanzia “Rodari” di via del Risorgimento e alla primaria di Settimello sono stati fatti i lavori di efficientamento energetico, per i quali si è ricevuto un finanziamento regionale: alla Rodari l’intervento ha riguardato l’allacciamento alla rete di teleriscaldamento e la sostituzione dei pannelli radianti a soffitto; a Settimello è stata realizzata una nuova centrale termica e sono stati sostituiti i termosifoni con nuovi radiatori in alluminio.

Rimane sotto monitoraggio della Città Metropolitana la gestione del trasporto sui mezzi extraurbani di linea, per i ragazzi di medie e superiori. La Regione ha stanziato 3 milioni di euro per il potenziamento delle linee scolastiche e sulla base dei risultati delle settimane di orario provvisorio, saranno definite le modalità di incremento del servizio. Le famiglie che nelle prime settimane di scuola troveranno particolare criticità nel trasporto pubblico sono invitate a segnalarlo per email a giunta@comune.calenzano.fi.it. L'amministrazione è in stretto contatto con gli uffici metropolitani per affrontare e risolvere ogni eventuale problematica.





HTML 5
CSS 3