Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il Consiglio dà il via al nuovo Piano Operativo

29 novembre 2019 – Il Consiglio Comunale ha approvato oggi l’avvio del procedimento del nuovo Piano Operativo, l’atto di governo del territorio che attua i principi del Piano Strutturale e scende nel dettaglio, definendo la destinazione delle singole aree del territorio e permettendo quindi l’inizio delle pratiche edilizie.

Nella delibera, che è stata approvata con 12 voti favorevoli (PD, Calenzano Futura, Sinistra per Calenzano-Per la mia città) e 3 astenuti (Gruppo Misto, Lega Salvini Calenzano), sono definiti gli obiettivi del Piano: rigenerazione urbana, valorizzazione spazio pubblico, accessibilità, sicurezza urbana, la forestazione e la sostenibilità sociale.

La rigenerazione delle aree produttive mira a garantire standard infrastrutturali, ecologici e di accessibilità al fine di creare vantaggi strumentali alle imprese, in modo da rilanciarne anche l’attività.

La valorizzazione della città pubblica, intesa come l’insieme di spazi urbani pubblici (strade, giardini, piste ciclabili, marciapiedi, piazze) collegati tra loro, punta a mantenere o incrementare i 52 m2 di spazio pubblico per abitante che si registrano a Calenzano, un dato ben al di sopra di quello che è lo standard nazionale che si attesta sui 18 m2 per abitante.

Poi ancora l’accessibilità, per avere una città pubblica capace di dialogare con tutte le categorie sociali, tramite il nuovo piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche; la sicurezza urbana, tramite il piano di protezione civile, tenendo conto anche degli studi sulla vulnerabilità sismica; la forestazione, tramite incentivi alla realizzazione di nuove aree verdi, allo scopo di abbattere la CO2 e preparare maggiormente la città a rispondere ai cambiamenti climatici; la mobilità, tramite il piano del traffico e il piano della mobilità sostenibile; ed infine la sostenibilità sociale, tramite l’aumento della dotazione di edifici ad affitto agevolato ed alloggi per l’emergenza abitativa.

Stasera si apre un percorso, che vogliamo sia il più aperto possibile – ha dichiarato il Sindaco Riccardo Prestini - e che vedrà molti altri momenti di condivisione, sia con il Consiglio che con i cittadini, i tecnici e le imprese. Ci saranno incontri, assemblee e tavoli tematici, che saranno l’occasione per raccogliere proposte e sollecitazioni, anche sulla base delle valutazioni dei vari soggetti incaricati di studiare la realtà di Calenzano, al fine di individuare le scelte più adeguate per il nostro territorio”.

Un primo momento di presentazione si terrà nel mese di dicembre, mentre a gennaio sarà pubblicata una manifestazione di interesse, per raccogliere le richieste dei cittadini già in fase di redazione del piano. Seguiranno poi assemblee nelle varie frazioni, per scendere nel dettaglio delle singole realtà.



HTML 5
CSS 3