Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Il Teatro Comunale Manzoni

Il teatro risale alla fine del XIX secolo quando fu costruito accanto alla Villa Targioni.

Inizialmente intitolato al Principe di Napoli, la sera del 21 aprile 1895 fu inaugurato con La Favorita di Gaetano Donizetti.

Nel 1908 l’onorevole Giuseppe Targioni, proprietario dell’adiacente villa, chiese ed ottenne il permesso di restaurare ed ampliare il teatro. Successivamente, l’impresario pratese Umberto Borgioli ottenne la concessione del teatro per avviare le prime proiezioni cinematografiche e per l’occasione il teatro aggiunse alla propria denominazione quella di Cinema Eden.

Teatro ManzoniNel 1937 il teatro passò al Comune di Calenzano ma sembra che l’edificio avesse già bisogno di lavori di restauro, ed è probabilmente proprio nella speranza che tali lavori fossero effettuati che la stessa amministrazione pubblica, nel 1941, deliberò di offrire in donazione l’edificio all’Opera Nazionale del Dopolavoro: invece, nello stesso anno, il teatro fu utilizzato per alcuni mesi come deposito per la raccolta del rame da parte di una ditta locale. Nel 1945 la Giunta Comunale mutò la denominazione in Teatro Manzoni. Dopo una serie di lavori intrapresi per riparare ai danni bellici, cominciò un rapido degrado dell’edificio che negli anni sessanta venne definitivamente abbandonato fino al 1988, quando, si è pensato ad un progetto generale di restauro e recupero funzionale del teatro.

Nel 2002, il Teatro Manzoni ha di nuovo riaperto le sue porte al pubblico, dopo i lavori di restauro che hanno permesso di recuperare uno dei luoghi simbolo della cultura del territorio.

La gestione e le iniziative

Ultimo aggiornamento 26/06/2015


HTML 5
CSS 3