Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

I bruchi sugli alberi non sono processionaria e sono innocui per l’uomo

Possono essere dannosi per gli alberi ma non sono urticanti.

La risposta ufficiale è arrivata al Comune dal Servizio Fitosanitario Regionale, in seguito alle numerose segnalazioni da parte dei cittadini, in particolare nella zona periurbana a Travalle e Carraia.

Per la maggior parte si tratta di larve di lymantria dispar, una farfalla che prima di diventare adulta si ciba delle foglie degli alberi e, se la presenza è numerosa come in questo caso, può arrivare a defogliarli completamente.

A differenza della processionaria, questa larva non è urticante e quindi non è dannosa per l’uomo, mentre può esserlo per le piante. Non è facile distinguere i due bruchi, ma in questo periodo la processionaria si è già allontanata dai nidi e quindi dagli alberi, mentre la lymantria è presente in maniera massiccia su rami e tronchi e non procede “in processione”.

Allo scopo di tutelare le piante, martedì 4 giugno, il cimitero nuovo di Carraia sarà chiuso l’intera giornata per disinfestazione.

Scarica l’opuscolo informativo.



HTML 5
CSS 3