Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Bando per contributi ad integrazione dei canoni di locazione

Dal 10 luglio al 10 agosto si può partecipare al bando annuale per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di affitto.

E' stato pubblicato all'albo comunale il bando per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione, aperto dal 10 luglio al 10 agosto 2020. Il modulo di domanda è disponibile, insieme a copia del bando:

- on line dallo Sportello Telematico e su questo sito
- presso la sede del Comune di Calenzano in Piazza Vittorio Veneto n. 12

La domanda, compilata in ogni sua parte e firmata, potrà essere inviata entro le ore 24:00 del 10 agosto 2020 esclusivamente:

- all’indirizzo PEC calenzano.protocollo@postacert.toscana.it
- on-line tramite lo Sportello Telematico del Comune di Calenzano

Bando 

Documentazione da allegare alla domanda:

  1. fotocopia del contratto di locazione con registrazione all'Agenzia delle Entrate (se non già in possesso dell’ufficio)
  2. fotocopia di permesso di soggiorno in corso di validità o altro documento attestante la regolarità dei cittadini non comunitari
  3. fotocopia di un documento di riconoscimento

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) per il calcolo dell’ISEE deve essere sottoscritta entro il 10 agosto 2020, data di scadenza del Bando

Attenzione! Dal 14 luglio al 10 agosto, dalle 12 alle 14, ogni martedì e nei giorni di:
Giovedì 30 luglio dalle 15 alle 17 (in sostituzione del martedi 28 luglio)
Giovedì 6 agosto dalle 15 alle 17 (in sostituzione del martedi 4 agosto)
Lunedì 10 agosto dalle 15 alle 17 (in sostituzione del martedi 11 agosto)
è attivo il numero di tel. 0558833298 per assistenza telefonica per la compilazione delle
domande o per eventuale appuntamento per assistenza alla compilazione.

Documentazione da presentare successivamente:

1. fotocopie ricevute pagamento affitto primo semestre, entro il 30 novembre 2020
2. fotocopie ricevute pagamento affitto secondo semestre, entro il  31 gennaio 2021

Entro tali scadenze deve essere consegnata fotocopia del pagamento imposta di registro per l’anno in corso o opzione per cedolare secca (se non già in possesso dell’ufficio). Le ricevute, con marca da bollo riportante data antecedente a quella della ricevuta, devono riportare cognome e nome di chi effettua e di chi riceve il pagamento, l’importo dell’affitto, il periodo di riferimento, l’ubicazione dell’immobile, la firma del proprietario di casa: saranno considerati validi anche bonifici bancari o postali.

Requisiti:

  1. residenza a Calenzano;
  2. contratto di locazione per l'alloggio di residenza, con l’esclusione degli alloggi inseriti nelle categorie catastali A1,A8,A9 (art.1, comma 2 L.431/98);
  3. non avere titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare ubicato a distanza pari o inferiore a 50 km dal comune in cui è presentata la domanda. Fanno eccezione: indisponibilità della casa in caso di separazione legale – alloggio inagibile – alloggio pignorato – titolarità pro quota non disponibile;
  4. non superare il limite di € 40.000,00 di patrimonio complessivo (mobiliare e immobiliare);
  5. valore ISE non superiore ad € 28.770,41 e valore ISEE non superiore ad € 16.500,00

Per info Servizio Assistenza, Sicurezza Sociale e Casa – tel. 0558833423- email: sociale@comune.calenzano.fi.it



HTML 5
CSS 3